NBA – Sixers, Fultz ha già… deluso?! L’esclusione dal quintetto titolare sa di bocciatura, coach Brown sentenzia: ”vi spiego cosa non va”

Credits: Instagram @MarkelleFultz

Markelle Fultz, rookie scelto con la first pick dai Sixers, ha deluso durante la preseason: coach Brett Brown ha spiegato cosa c’è che non va con il nuovo playmaker di Philadelphia

Se il buongiorno si vede dal mattino, a Philadelphia rischiano che ‘The Process’ inizi con qualche intoppo. Markelle Fultz, il rookie Draftato con la prima scelta, ha giocato una preseason deludente: 47 minuti, diverse lacune tecniche e tattiche (alcune anche comprensibili vista l’età) e qualche problema fisico al ginocchio e alla spalla. Coach Brett Brown ha deciso di farlo partire dalla panchina, una decisione che potrebbe essere una sorta di bocciatura (almeno inziale), ma che permetterà a Fultz di adeguarsi con minori pressioni ai ritmi NBA.

“Non ha giocato molto durante la preseason, – ha spiegato il coach dei Sixers – è stato fuori parecchio, non ha ancora legato abbastanza col gruppo squadra e farlo partire in quintetto conoscendo la sua ancora precaria condizione fisica non mi sembra molto intelligente, contando anche il fatto che dovrebbe misurarsi con i titolari delle squadre avversarie.”  Dal canto suo, Fultz sembra aver incassato il colpo senza troppi problemi, facendo tesoro delle parole del coach: “alla fine voglio solo fare tutto ciò che devo per aiutare la mia squadra a vincere, se il mio contributo deve venire dalla panchina, sono pronto a fare il massimo per dimostrare il mio valore in campo”.

FotoGallery