NBA – I Rockets volano, ma Chris Paul delude! Coach D’Antoni fa chiarezza: ”ecco perchè ho dovuto sostituirlo”

LaPresse/REUTERS

Nonostante lo strepitoso successo dei Rockets sui Warriors, Chris Paul è apparso piuttosto in ombra: coach D’Antoni fra chiarezza sul brutta prova di CP3

Opening night NBA dalle grandi emozioni quella appena trascorsa. Alla Oracle Arena il clima di festa per la consegna dell’anello ai Warriors è stato rovinato dai Rockets, capaci di infliggere la prima sconfitta stagionale a Curry e compagni nell’esordio in regular season. Serata da ricordare per i Rockets, se non fosse per la prova di Chris Paul. Il playmaker arrivato da Los Angeles ha giocato al di sotto delle sue possibilità nella prima uscita stagionale con la franchigia texana, mettendo a referto 4 punti, 11 assist e 8 rimbalzi.

Coach D’Antoni ha fatto chiarezza sulla prestazione in chiaroscuro di CP3, spiegando di averlo dovuto sostituire nel finale a causa di un problema alla gamba sinistra. “Trascinava un po’ la gamba, ho dovuto sostituirlo – ha dichiarato a Tim MacMahon di ESPN – Era come se stesse giocando su una gamba sola“. Chris Paul non si è di certo perso d’animo ed ha commentato così il finale di partita visto dalla panchina: “sono una gran cheerleader […] Speravo di poter dare maggior supporto a James [Harden] ma funzioneremo, lo dico sin dall’inizio. È tutta una questione di vittorie e sconfitte per noi, e  questa sera abbiamo vinto”.

 

FotoGallery