MotoGp, Valentino Rossi tra problemi e… dolori: “stamattina ho sofferto tanto, vi dico perchè”

LaPresse/EFE

Valentino Rossi ha commentato la prima giornata di libere sul circuito di Phillip Island, svelando i problemi che lo hanno condizionato in pista

Non è iniziato benissimo il week-end di Phillip Island per Valentino Rossi, il dodicesimo tempo ottenuto al termine della prima giornata non convince più di tanto il pesarese che resta comunque fiducioso in vista delle qualifiche di domani.

Non mi sono trovato male, nel senso che nel pomeriggio abbiamo provato delle cose interessanti. Ci siamo concentrati un po’ di più sulla gomma media, perché pensavamo che fosse quella con cui fare la gara, invece abbiamo visto che la gomma soft ha un potenziale migliore e che può essere un’opzione” le parole di Valentino Rossi riportate da Motorsport.com. “Quando l’ho messa, ho provato anche qualcos’altro, ma non mi trovavo bene e quindi non sono riuscito a migliorare. Secondo me, però, il nostro potenziale è migliore di quello che abbiamo mostrato. Domani mattina sarà importante sperare di entrare in Q2, sperando ovviamente che il meteo sia buono per continuare a lavorare. La spalla? Stamattina ho sofferto abbastanza, perché non ho tanta forza. Nel pomeriggio è un po’ migliorata la situazione. Mi dava un po’ fastidio nelle curve a destra, ma spero che anche domani prosegua questo trend di miglioramento“.

Per quanto riguarda i continui problemi della Yamaha, Valentino Rossi spiega: “potrebbe anche essere il motore, però la Yamaha è da tanto che ha questa configurazione, con la quale ha tanta esperienza. Il nostro motore ha dei punti deboli, ma anche dei punti forti. Secondo me quello su cui veramente siamo indietro rispetto a Honda e Ducati è l’elettronica in accelerazione. Seguendoli loro fanno molta meno fatica ad uscire dalle curva e riescono facilmente ad uscire più forte di noi”.

FotoGallery