Milan, Montella è imbarazzante: gag mal riuscite e autogol in diretta tv, salvate il soldato Vincenzo

Montella LaPresse/Spada

L’allenatore del Milan è in piena confusione: tra gag in diretta tv e analisi raccapriccianti. Salvare il soldato Montella

LaPresse/Spada

Milan, Montella: che confusione! – Imbarazzante e senza nessuna via d’uscita: a sentire le parole di Vincenzo Montella dopo l’ennesima prova horror della sua squadra, la sensazione è questa. L’allenatore rossonero sembra aver perso la lucidità necessaria per affrontare un momento così delicato e davanti ai microfoni televisivi la cantilena è sempre la stessa: “questa squadra arriverà, ci sono miglioramenti, serve tempo, il gruppo è unito”. Ma i tifosi hanno già capito che anche questa – senza una svolta – sarà l’ennesima stagione da dimenticare: i fischi d’altronde sono un segnale chiaro, così come quell’entusiasmo di inizio stagione che adesso non c’è più e i soli 17mila di San Siro con l’AEK ne sono la testimonianza.

Montella

LaPresse/Spada

Milan, Montella: che confusione! – E lui, Montella? In diretta tv sembra analizzare gare diverse dalla realtà: “siamo comunque primi nel girone di Europa League, io penso che il disappunto manifestato questa sera dai tifosi sia stato un po’ fuorviante, dettato dal fatto che venivamo da tre sconfitte consecutive. La squadra stasera è stata un po’ più solida, quando abbiamo accelerato siamo stati pericolosi, non siamo però stati capace di concretizzare”, le parole a Sky Sport.

Mirabelli, Milan

Mirabelli, Milan

Milan, Montella: che confusione! – E come se non bastasse, ecco la gag (mal riuscita) per replicare al duro attacco di Mirabelli nel pre gara: “ho un rapporto splendido con Massimiliano, non sono d’accordo che nel primo tempo con l’Inter non siamo entrati in campo, abbiamo fatto una partita attendista. Ho chiesto al mio amico farmacista di fare una pillola per le sconfitte così siamo tutti della stessa visione. E’ sceso in campo per farmi sentire anche la sua vicinanza fisica? E’ molto scaramantico”, le parole imbarazzati e con il sorriso sulle labbra dell’allenatore del Milan.

FotoGallery