Leicester, A.A.A. allenatore cercasi: quando i conti (così come i tradimenti) tornano

Leicester LaPresse/PA

Dopo l’esonero di Craig Shakespeare, il Leicester sta incassando solo ‘no’: niente da fare per Ancelotti, quanti rifiuti per la panchina che fu di Ranieri

Leicester

LaPresse/PA

Leicester, allenatore cercasi – Esonerato Craig Shakespeare, che aveva preso qualche mese fa il posto di Claudio Ranieri vincitore dello storico scudetto, il Leicester non ha ancora annunciato il nuovo allenatore. Il proprietario del club Vichai Srivaddhanaprabha vorrebbe per la sostituzione un tecnico di alto profilo. Secondo il Mirror, Ancelotti sarebbe il top di quello a cui le Foxes ambiscono, ma ha già annunciato di volersi prendere un periodo di riposo. Per opposto motivo (una panchina ce l’ha) anche l’ex giocatore Roberto Mancini è fuori gioco.

Mahrez, Leicester

LaPresse/PA

Leicester, allenatore cercasi – Sam Allardyce, altro papabile, sembra però interessato ad occupare la panchina degli Stati Uniti, rimasta vacante dopo la non qualificazione ai Mondiali e le dimissioni di Arena. In estate, prima della riconferma di Shakespeare, il club aveva interpellato Roy Hodgson, Ryan Giggs e Martin O’Neill. Sean Dyche del Burnley potrebbe essere tentato se viene considerato come un passo avanti rispetto a prima, ma il Leicester sembra guardare all’estero e quindi anche David Wagner, che ha guidato alla promozione l’Huddersfield, potrebbe non essere un’opzione percorribile. (ITALPRESS).

FotoGallery