Juventus, furia Allegri: “Dybala, Alex Sandro, i disconnessi e il wi-fi. E sui black out…”

Allegri, Juventus LaPresse/Fabio Ferrari

L’allenatore della Juventus Allegri affronta diversi temi scottanti in conferenza stampa, poi  il messaggio chiaro: “basta estetismi”

Allegri Higuain

LaPresse/Fabio Ferrari

Juventus, Allegri non le manda a dire – Momento delicato, ben oltre quello che dicono i risultati che continuano comunque a sorridere alla Juventus. Max Allegri in conferenza stampa alla vigilia della sfida con l’Udinese affronta diversi temi: “Difesa? Abbiamo fatto più gol rispetto l’anno scorso e abbiamo subito più gol, su questo bisogna lavorarci e fare più attenzione. In tre trasferte subiti cinque gol, domani non dobbiamo subire gol. Disconnessi? Io non sono un tecnico ma quando ci si collega alla rete wi fi e non è connessa, non ci si collega. E’ stato un modo di dire che si avvicinava alla rete wifi, un paragone giovane. Non sono tecnologico ma qualcosa lo riesco a capire abbastanza”, le parole dell’allenatore della Juventus.

Allegri

LaPresse/Tano Pecoraro

Juventus, Allegri non le manda a dire – Allegri che poi si è soffermato a parlare di singoli: Dybala? Rientrato dall’Argentina non stava bene, potevo lasciarlo a casa con la Lazio poi si è presentato il venerdì e l’ho capitato. Paulo è un ragazzo molto sereno, sta bene fisicamente e domani gioca. Alex Sandro sta bene fisicamente, grande giocatore e lo dimostrerà anche se sta attraversando un periodo in cui non sta dando il massimo. E non dimentichiamoci che c’è anche Asamoah. Io arrabbiato con lui? Sull’autogol no, quando si è fatto saltare come un birillo nel finale sì che mi sono arrabbiato. I black out? Anche contro lo Sporting abbiamo staccato nel primo quarto d’ora. In queste quattro-cinque partite dobbiamo portare a casa più punti possibile, lasciando da parte tutti gli estetismi”, ha concluso Allegri.

FotoGallery