Italia, la ‘risalita’ non nasconde il guaio: il ranking è un disastro

LaPresse/Tano Pecoraro

Risalita Italia che però porta ugualmente allo scoperto i problemi: il ranking è un disastro

Ventura

Ventura

Il pari con la Macedonia e la vittoria in Albania consentono all‘Italia di risalire di due posizioni nel ranking Fifa. In testa c’è sempre la Germania, fra le nazionali che ha staccato il pass per il Mondiale, davanti a Brasile e Portogallo. Recupera una posizione la Francia, torna nella Top Ten la Spagna, ora ottava. E per la prima volta nella sua storia fra le prime dieci nazionali al mondo c’è il Perù, atteso ora dallo spareggio intercontinentale con la Nuova Zelanda. Fuori dalla Top Ten Svizzera e Colombia, in risalita Inghilterra (da 15^ a 12^), Danimarca (da 26^ a 19^), Scozia (da 43^ a 29^) e Austria (da 57^ a 39^). Entra fra le prime 50 nazionali del ranking anche Panama (49^) dopo la storica qualificazione al Mondiale russo. Questa la classifica: 1. Germania 1631 punti (–) 2. Brasile 1619 punti (–) 3. Portogallo 1446 punti (–) 4. Argentina 1445 punti (–) 5. Belgio 1333 punti (–) 6. Polonia 1323 punti (–) 7. Francia 1226 punti (+1) 8. Spagna 1218 punti (+3) 9. Cile 1173 punti (–) 10. Peru’ 1160 punti (+2) 15. ITALIA 1066 punti (+2) glb/red

FotoGallery