Independiente, follia ultras: tentata estorsione all’allenatore della squadra, il racconto è da brividi

LaPresse/EFE

Incredibile quanto successo all’allenatore dell’Independiente: i tifosi lo bloccano, lo minacciano e tentano di estorcergli denaro. Il racconto è da brividi

Giorni difficili per Ariel Holan, allenatore dell’Independiente. Giovedì sera, concluso l’allenamento, il tecnico e i suoi collaboratori si erano messi in auto per dirigersi verso il ristorante dove era in programma una cena con la squadra. Ma durante il tragitto sono stati bloccati in mezzo alla strada da un gruppo di ultras dell’Independiente, che hanno provato a estorcere a Holan una grossa somma di denaro – i media argentini parlano di 50 mila dollari. Davanti al rifiuto del tecnico sono arrivati spintoni e minacce, con la promessa che se non avessero avuto quei soldi “sistemiamo le cose in Paraguay”, dove l’Independiente giocherà mercoledì per la Copa Sudamericana. Altra imboscata all’arrivo al ristorante, con minacce anche per la famiglia di Holan che per ora non avrebbe presentato alcuna denuncia. Il tecnico, tra l’altro, non sarebbe nuovo alle intimidazioni da parte delle frange più estreme del tifo dell’Independiente. (ITALPRESS).

FotoGallery