Golf, c’è l’ok dei medici per Tiger Woods: l’americano vede la luce in fondo al tunnel

LaPresse/Reuters

Dopo la quarta operazione alla schiena, i medici hanno dato l’ok a Tiger Woods per tornare ad allenarsi

Tiger Woods comincia a vedere la luce in fondo al tunnel. Tra problemi fisici, prestazioni non all’altezza della sua fama, guai personali e vicende giudiziarie, l’ex numero 1 del golf mondiale ha ricevuto l’ok dei medici per riprendere gli allenamenti.

LaPresse/Reuters

Lo scorso aprile lo statunitense si è sottoposto al quarto intervento a una schiena che adesso non dovrebbe dargli più problemi. “I medici hanno dato l’ok per riprendere gli allenamenti senza restrizioni, non dovrà aver fretta e dovrà fare tutto con grande calma, va tutto bene, ma Tiger vuole seguire il suo programma di lavoro nella maniera corretta. Non abbiamo parlato di una data per il suo rientro, vedremo giorno dopo giorno, settimana dopo settimana come procederanno le cose“, ha spiegato ai microfoni di ESPN il suo agente Mark Steinberg. Dopo un’assenza di 15 mesi tra il 2015 e il 2016, Woods era tornato sul green alla fine del 2016 e a inizio 2017.

Zuma press/LaPresse

A confermare le notizie del suo agente un breve video postato su Twitter dallo stesso campione mentre si allena. Lo scorso fine settembre, a margine della Presidents Cup, Woods non si era sbilanciato sulla sua condizione fisica. “Non so cosa il futuro mi riserva, ma sono molto ottimista su come sta procedendo il mio recupero, il dolore è sparito, però non so come reagirà’ il mio corpo sul green perchè non ho ancora tirato nemmeno un colpo. Per cui servirà del tempo per capire quali saranno le mie capacità, ma non c’è fretta“. Adesso l’ok dei medici, il ritorno di Tiger Woods è più vicino. (ITALPRESS)

FotoGallery