Goleada Sampdoria, Crotone asfaltato: al Ferraris finisce 5-0

LaPresse/Tano Pecoraro

Show della formazione blucerchiata, gara senza storia al Ferraris: 5-0 al Crotone

La Sampdoria continua la sua cavalcata da big spazzando via per 5-0 il malcapitato Crotone con tre gol in 39 minuti (poi le reti di Linetty e Kownacki nella ripresa) e regalandosi una notte al quinto posto (a quota 17, con una gara da recuperare): quarto successo consecutivo casalingo nelle prime quattro, evento che non accadeva dalla stagione dello scudetto 90/91.

LaPresse/Tano Pecoraro

Le firme sono quelle di Ferrari, Quagliarella (rigore), Caprari, Linetty e Kownacki in una partita che non ha mai avuto storia nonostante Nicola venisse da un filotto di risultati utili. Dopo poco meno di 180 secondi la Samp e’ gia’ avanti: punizione di Torreira, Ferrari anticipa gli ex compagni e per il Crotone si fa subito dura. Niente esultanza per il difensore scelto da Giampaolo per affiancare Silvestre in mezzo, mentre e’ il solito Torreira in regia tra Linetty e Praet. Caprari dietro Zapata e Quagliarella, come nel secondo tempo tutto in rimonta contro l’Atalanta. Nicola, che ha perso Rohden nel riscaldamento, ha dovuto piazzare Izco a destra a centrocampo con Barberis al fianco di Mandragora, in avanti e’ Nalini ad affiancare Budimir. C’e’ un problema per i calabresi, la Samp e’ lucida e determinata. Inoltre ha tante soluzioni: lo strapotere di Zapata, per esempio, che va via ad Ajeti che lo ferma con le cattive in area. Per Calvarese e’ rigore, Quagliarella e’ glaciale nonostante l’intuizione di Cordaz: 2-0 dopo appena 11 minuti. Che rischio ancora per il Crotone: e’ clamorosa ‘l’autotraversa’ centrata da Budimir.

LaPresse/Tano Pecoraro

L’ex Genoa Mandragora prova a interrompere l’assedio blucerchiato, ma il suo mancino in equilibrio precario si spegne alto. Ajeti spara alla mezz’ora: fuori non di molto. Poche preoccupazioni per Puggioni, ben altre invece per Cordaz che al 39′ va di nuovo sotto: altra azione poderosa di Zapata, cross teso in mezzo per Caprari che proprio non puo’ sbagliare: 3-0. Appena prima dell’intervallo Crotone sfortunato: Budimir indirizza il pallone stavolta nella porta giusta, ma e’ la traversa a salvare Puggioni. Simic per l’infortunato Ajeti la mossa obbligata di Nicola in avvio, Ramirez per Quagliarella (al 56′) quella di Giampaolo che gia’ pensa all’Inter martedi’. Cordaz stoppa il cross rasoterra di Sala, poi ecco Trotta per Izco nel tentativo disperato di riaprirla, ma Budimir non arriva sull’invito di Nalini (64′) mentre il destro di Stoian non fa paura (69′). Al contrario, la Samp cala il poker al 71′: Torreira per Praet, perfetto l’assist per Linetty che sigla il (comodo stavolta) secondo gol di fila. Puggioni para su Trotta, Cordaz regala invece al neoentrato Kownacki la gioia della prima rete in A. Crotone travolto e Inter avvisata: la Samp c’e’, eccome. (ITALPRESS)

FotoGallery