Di Francesco, ma è già tempo di rivincite? “Roma, fino a tre giorni fa…Dzeko come Van Basten”

Di Francesco Roma LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

L’allenatore della Roma Di Francesco si lascia andare e toglie un sassolino dalla scarpa niente male. Poi su Dzeko: “mi ricorda Van Basten”

Dzeko, Roma

LaPresse/AS Roma/Luciano Rossi

Roma, Di Francesco si lascia andare – Un ottimo pareggio ottenuto contro il Chelsea a Stamford Bridge, quando basta per togliere i primi sassolini dalla scarpa di Eusebio Di Francesco. “Scudetto? “Io non voglio dire niente, lottare per niente. Mi interessa vedere questa mentalità, queste prestazioni. Tre giorni fa non eravamo buoni per nulla. Io devo mantenere l’equilibrio, che non significa arrendersi. C’è grande consapevolezza, bisogna lavorare sotto traccia, cercando di dare fastidio a tutti. Per farlo, bisogna vincere con il Torino”, le parole dell’allenatore della Roma in conferenza stampa.

LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Roma, Di Francesco si lascia andare – Poi sul paragone Batistuta-Dzeko, l’allenatore della Roma Di Francesco va oltre: “Sono due giocatori totalmente differenti. Bati viveva dentro l’area di rigore, da 30 metri sapeva rompere la porta, di testa era fortissimo. Riusciva a colpire sempre con grande forza. Edin sa giocare con la squadra, è più tecnico. L’aspetto che fa la differenza è quello di squadra, se devo paragonarlo per caratteristiche, senza offendere nessuno, mi ricorda Van Basten, con le dovute proporzioni. Spero possa diventare vincente come lui“.

FotoGallery