F1, Rosberg e la lotta tra Vettel e Hamilton: “ecco cosa deve fare Seb per battere Lewis”

Ph. Profilo Twitter F1

Nico Rosberg ha analizzato il momento che vive il campionato del mondo di Formula 1, dando un consiglio a Vettel su come battere Hamilton

Il titolo piloti è ancora nelle sue mani, nonostante non possa difenderlo. Nico Rosberg resta l’attuale campione del mondo di Formula 1, finché uno tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel non metteranno le mani sul prossimo Mondiale.

Foto Twitter Renault f1

Adesso però il suo obiettivo è trovare una squadra a Robert Kubica, essendo diventato da poco il suo manager: “Robert è in gran forma – le parole di Rosberg a Motorsport.com – fisicamente è al cento per cento, ed è pronto a tornare al volante. Quella con la Williams è una grande opportunità, abbiamo già visto ciò che può fare al volante della Renault nei test che ha disputato in estate, e credo che le due giornate di prove con la Williams servano soprattutto sia al team che a Robert per conoscersi meglio reciprocamente. Credo che il momento sia stato sfortunato con la Renault. All’improvviso c’è stata una trattativa complessa, che credo abbia coinvolto Sainz ma anche gli scambi di forniture di motore. Un quadro probabilmente molto complicato“.

LaPresse/Photo4

Per quanto riguarda Vettel, Rosberg sottolinea: “a volte si è rivelato essere troppo ‘caldo’ e troppo sicuro di sé, un aspetto che nel lungo periodo è un punto di forza, ma in alcuni momenti si rivela una debolezza. Lo abbiamo visto a Baku, ma anche a Singapore ha perso una chance importante, perché credo che non abbia visto dove si trovava Kimi. Ma complessivamente credo che abbia disputato una stagione molto buona, arrivando vicino a massimizzare tutto quello che ha potuto. Verstappen? Non ha avuto la stagione che probabilmente si attendeva, non lotta per il titolo ed ha sofferto in diverse occasioni. Ma la chance per diventare campione del Mondo arriverà, e per ora i successi di tappa gli consentono di trovare la tranquillità e di raccogliere ciò che merita“.

LaPresse/Photo4

Rosberg poi si sofferma sulle differenze tra Hamilton e Vettel: “la velocità naturale di Lewis è fenomenale, la sua debolezza sono quegli alti e bassi che spesso ha avuto nell’arco di ogni stagione. Sebastian è molto veloce e costante in gara, ed è in generale nell’arco della stagione. E’ sempre li, non ha cali, ma come detto, a volte si scalda un po’ troppo. Chiunque voglia battere Lewis deve saper approfittare di ogni opportunità, e deve essere pronto a coglierle. Questo è quello che ho cercato di fare lo scorso anno, ed è andata bene. E credo che questa sia la chance che può avere Sebastian“. Infine, Rosberg analizza la stagione di Bottas: “non è nel miglior momento del suo Mondiale.

LaPresse/Photo4

In questi momenti bisogna saper estraniarsi, abbassare la testa e lavorare per cercare di tornare in alto. Non serve parlare, non serve scoraggiarsi, è necessario concentrarsi su ciò che serve per risalire. Credo che questo weekend possa restituirgli fiducia e morale, perché la sua performance si è confermata molto vicina a quella di Lewis. A volte un buon risultato è la miglior medicina per ritrovare l’umore ed il clima per tornare a fare ciò che si faceva fino a qualche settimana o mese prima“.

FotoGallery