F1, Ricciardo ha già una strategia per la gara: “ecco come domani potrò mettermi tra Vettel ed Hamilton”

LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo parla della sua prestazione nelle qualifiche valide per il Gp di Giappone sul circuito di Suzuka

Sul circuito di Suzuka, dove Jules Bianchi nel 2015 subì il grave incidente che gli costò la vita, si sono appena disputate le qualifiche valide per il Gp di Giappone. La Q3 ha eletto il suo pole man, che porta il nome di Lewis Hamilton, cui seguirà sulla griglia di partenza di domani  Sebastian VettelKimi Raikkonen e Valtteri Bottas, nonostante i loro tempi (rispettivamente sesto e secondo) saranno infatti penalizzati di 5 posizioni in griglia (a causa della sostituzione del cambio sulle loro vetture). Ciò oltre che al tedesco della Ferrari, passato dal terzo posto di qualifica al secondo, favorirà anche Daniel Ricciardo che si piazza terzo sulla griglia di partenza e non quarto come il suo tempo di qualifica aveva attestato.

Proprio l’australiano ha detto ai microfoni di Sky F1: “alla fine sono soddisfatto e contento, con il mio giro sono molto vicino a Max. In questo weekend mi sono trovato meglio che in Malesia ed a Singapore. Non mi aspettavo la pole, però alla fine è così. Il nostro obiettivo è il podio, incomincio terzo e fino alla fine della gara posso rimanere terzo o prendere qualche posizione migliore sul podio. Nella partenza posso intervenire tra Vettel e Hamilton e nei primi 5 secondi di gara, poi sarà difficile se loro davanti vanno così veloci. È un circuito difficile, la strategia conta, sono più veloci ma se beccherò l’area pulita sarà più facile per me. Con la Mercedes il caldo non è stato favorevole, loro con 30-35 gradi non erano veloci, ma con 25 cambia tutto”. 

FotoGallery