F1, Raikkonen e la penalizzazione a Verstappen: “non so cosa sia realmente accaduto”

LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen commenta il finale di gara ad Austin, soffermandosi sui problemi avuti e sul sorpasso di Verstappen

Lewis Hamilton vince il Gran Premio degli Stati Uniti, diciassettesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

Il pilota britannico precede sul traguardo Sebastian Vettel, portando il suo vantaggio in classifica piloti a 66 punti, quando a disposizione ne restano solo 75. Manca quindi davvero pochissimo al britannico per festeggiare il quarto titolo mondiale, che potrebbe arrivare già nel prossimo Gp del Messico. Sebastian Vettel dal canto suo si tiene stretto il secondo posto, precedendo il compagno di squadra Raikkonen che, nonostante il sorpasso subito da Verstappen a due curve dalla fine, giova della penalizzazione inflitta all’olandese per prendersi il podio. “Potevo andare più veloce ma ho dovuto risparmiare carburante nel finale per rispettare le regole”  le parole di Raikkonen a Sky Sport F1. 

LaPresse/Photo4

“Quello è stato l’unico limite della mia giornata, per il resto è andato tutto alla perfezione. La mia migliore gara della stagione? Siamo andati forte anche in altre occasioni, oggi però devo dire che mi sono divertito. Per quanto riguarda il sorpasso di Verstappen, invece, sapevo dove si trovasse però ero nei guai per il risparmio del carburrante. All’improvviso me lo son trovato di fianco e non ho potuto far nulla. La penalizzazione? Non so cosa sia successo, quindi non posso dir nulla“.

FotoGallery