F1, Arrivabene schietto: “sono fiero dei miei piloti. Raikkonen? Mi sembrava strano che…”

LaPresse/Photo4

Maurizio Arrivabene ha commentato le prestazioni di Vettel e Raikkonen, soffermandosi anche sulla penalità a Verstappen

E’ un Maurizio Arrivabene soddisfatto quello che lascia il circuito di Austin, dove le Ferrari hanno ben figurato nonostante la supremazia di Hamilton.

LaPresse/Photo4

Vettel e Raikkonen hanno centrato un ottimo podio, facendo da contorno alla vittoria del britannico che, in Messico, potrebbe già festeggiare il titolo mondiale. “Sebastian ha fatto una partenza spettacolare con un sorpasso da paura alla prima curva, mentre Kimi si è confermato un compagno fidato e fortissimo, sono orgoglioso di loro” le parole di Arrivabene nel post gara. “Il podio finale di Kimi non è una sorpresa, c’è un regolamento che dice chiaramente che se esci con le quattro ruote oltre il limite della pista devi essere punito. In effetti mi sembrava strano che un lottatore come lui lasciasse passare in quel modo un avversario. Adesso è tutto più chiaro e si è ripreso la posizione sul podio che meritava. Si continua a lottare, l’ho sempre detto e questa gara ne è la dimostrazione. In Ferrari si combatterà fino all’ultima gara, fino all’ultimo giro e fino all’ultima curva, proprio come accaduto oggi“.

FotoGallery