Dopo l’esordio flop di Lonzo, LaVar Ball torna alla carica: ”Beverly? Chi sarebbe? È famoso solo grazie a mio figlio!”

Patrick Beverly è salito alla ribalta delle cronache per la marcatura asfissiante che ha costretto Lonzo Ball ad un esordio complicatissimo: LaVar Ball è passato al contrattacco

Il derby di Los Angeles, primo match della regular season, ha visto l’esordio ufficiale di Lonzo Ball in maglia Lakers. Il rookie più chiacchierato dell’anno è stato letteralmente ‘bullizzato’ da Patrick Beverly, autentico cagnaccio in fase difensiva, che fra contatti al limite della regolarità, marcatura asfissiante e trash talking ha reso il primo match di Lonzo in NBA un incubo. “E’ un fottuto culo molle. Portatelo in campo con me e gli spaccherò il culo”, avrebbe gridato Beverly rientrando negli spogliatoi ai danni del povero Lonzo.

La reazione da parte della famiglia Ball non poteva che arrivare da papà LaVar che, con le sue solite maniere, è passato al contrattacco. “Bravo, hai limitato al minimo il ‘fottuto’. Ma non è che ora il tuo stipendio sia aumentato. Bravo , lo hai fermato. Ma chi sei? Chi è Patrick Beverley? Ha giocato tutta la passata stagione eppure nessuno ha mai detto qualcosa di lui. Ora tutti parlano di lui dopo la prima partita. Il motivo? Perchè c’è Lonzo di mezzo. Vediamo cosa farai nelle prossime cinque partite. Se ti gaserai come il solito, facendo il tuo 0 su 5 dal campo e prendendo 2 o 3 rimbalzi, non interesserai più a nessuno. Ma tu hai messo di mezzo mio figlio ed il mio nome, così ora le gente parla di te. Ho visto che mentre era in panchina mi cercava con lo sguardo. Io l’ho guardato e sono andato oltre. Lui non è nessuno, e si sta rivolgendo ad un Big Baller”.

FotoGallery