Mazda: l’energia e l’emozione di Kodo adatta per tutti

Soul of Motion Perfume

L’energia e l’emozione di Kodo vanno al di là delle auto, e Mazda continua a dimostrarlo con la nuova flagranza “Soul of Motion”

Soul of Motion Perfume L’attività del designer implica spesso un grande lavoro su dettagli molto specifici. In Mazda, questo può significare spendere tantissime ore per dare una forma perfetta alla linea di una porta o all’indentatura di un parafango. La possibilità non solo di pensare al di fuori degli schemi, ma letteralmente di accantonarli e di sperimentare qualcosa di diverso, che può invece essere una preziosa esperienza. Di tanto in tanto fare un passo indietro e guardare il mondo da una prospettiva più ampia è importante, poiché aiuta l’artista a rinvigorire le sue capacità di espressione.

Mazda vede le proprie auto come una forma d’arte. Un’arte guidata dalla sua filosofia di design Kodo – Soul of Motion, che infonde vita nelle auto pervadendo le loro forme con l’energia dinamica e la vitalità degli esseri viventi in azione. Mazda punta ad affinare continuamente l’ispirazione di Kodo lavorando anche al fuori del comparto dei veicoli, ampliando l’esperienza attraverso la collaborazione con artigiani e stilisti di altri settori. E contemporaneamente sorprendere il mondo dimostrando in quanti modi diversi Kodo può attrarre i sensi per arricchire la vita delle persone.

Esattamente quanto fatto con la bici “Bike by Kodo concept”, che a vinto nel 2015 la categoria Ricambi & Accessori del German Design Council’s automotive Brand Contest. La bici da competizione su strada ed altre creazioni, come i “Sofa by Kodo concept”, “Table by Kodo concept”, Kodo Chair e l’abbigliamento ispirato da Kodo, negli ultimi anni sono stati esposti ad eventi quali la settimana del design di Milano, la Milan Design Week. I progettisti di Mazda sono convinti che queste incursioni in un mondo creativo più vasto siano di enorme beneficio quanto tornano a realizzare automobili.

Nel 2015, Mazda ha deciso che fosse il momento per qualcosa di nuovo ed inatteso. Dopo aver adattato Kodo nelle forme bi e tridimensionale, i creativi del costruttore hanno voluto andare oltre a bozzetti e sculture, aggiungendo una “quarta” dimensione – il senso dell’olfatto – e così ampliare i loro mezzi con cui articolare Kodo.

Ho voluto portare questa idea in un nuovo territorio ed ampliare i nostri potenziali modi d’espressione,” dice Ikuo Maeda, capo globale del design Mazda. “Sapevo che la stimolazione avrebbe potuto essere utile nel progettare le nostre prossime auto.” Perciò Mazda ha contattato Shiseido, una società giapponese con una lunga e ricca tradizione nei prodotti per la cura della persona. La missione era trovare qualcosa di totalmente nuovo: una fragranza Kodo. La storia è questa.

FotoGallery