Europa League, Gasperini mette in guardia l’Atalanta: “la qualificazione passa dall’Apollon”

LaPresse/Fabio Urbini

Gian Piero Gasperini ha presentato la partita che attende domani l’Atalanta, quando i nerazzurri affronteranno l’Apollon Limassol

E’ un mini-campionato di sei giornate, è tutto molto più concentrato, i margini di errore sono minimi. I primi due risultati sono stati molto buoni ma bisogna fare il resto e il resto passa per domani sera“.

Masiello

LaPresse/Moro Francesco

Battuto l’Everton e strappato un pari a Lione, l’Atalanta si appresta al primo round contro l’Apollon Limassol, avversario contro il quale Gian Piero Gasperini non vuole commettere passi falsi. “Fino adesso il cammino è stato molto positivo, è un girone molto difficile, molto equilibrato – sottolinea ai microfoni di Sky Sport la sconfitta con la Samp? Ci siamo detti tante volte che quando vincevamo una partita dovevamo dimenticarla in fretta. Della gara contro la Samp dobbiamo prendere quanto di buono fatto e da lì ripartire, domani è un’altra competizione ed è altrettanto importante“. L’Atalanta, rispetto alla scorsa stagione, sta faticando un po’ di più in campionato “ma in certi momenti giochiamo anche meglio.

Gasperini

LaPresse/Mauro Locatelli

Sono dei passaggi, siamo in una fase che comincia a diventare importante, dobbiamo cercare di migliorare tutto quello che è possibile per essere competitivi su tutti i fronti. Il campionato è molto lungo, abbiamo rimontato tante partite, anche difficili, il calendario non è stato dei più facili ma dobbiamo continuare per la nostra strada e praticare il nostro calcio“. Da Gasperini anche una battuta su Cristante, fra i più positivi fin qui: “sta avendo un’evoluzione importante, ha capacità di inserirsi, di fare gol“. (ITALPRESS)

FotoGallery