Vela – Regata per Barche d’Epoca: successo per il team Tiliaventum su Serenity a Izola

Serenity e il team Tiliaventum si impongono alla Regata barche epoca di Izola

Nuovo successo per il team Tiliaventum di Lignano Sabbiadoro (UD) su Serenity (il legno d’epoca progetto 1936) alla Regata per Barche d’Epoca di Izola (SLO)-Starih Barke di sabato 23 settembre 2017: un 1° assoluto che ripete l’affermazione dello scorso anno, e che segue la precedente affermazione, sempre in acque slovene, a Pirano ad inizio estate.
L’evento, organizzato dalla locale Associazione Barche d’Epoca e Tradizionali (Starih Bark Izola), ha visto in acqua 40 gioielli del mare sfidarsi cercando di cogliere i debolissimi refoli che hanno costretto gli organizzatori ad accorciare il percorso.
La sfida sin dalle prime battute ha visto un combattuto testa a testa tra Serenity e Ciao Pais di Fonda prima, con l’inserimento di Gujon di Lijubmir poi una volta percorsa metà del primo lato del percorso a bastone.
La prima boa è stata decisiva per l’esito della regata con il passaggio ravvicinatissimo di Serenity (interno boa) e Gujon (esterno), con il team lignanese che è ruscito a gestire il vantaggio sino all’arrivo, seguito da Gujon, Ciao Pais e Auriga.
Nutrita la presenza di equipaggi sloveni (con il gruppo dell’associazione Barche d’Epoca di Pirano (capitanati da Starih Maceck) e croati con i mezzi più disparati della tradizione marinara delle coste istriane e dalmate.
Tra i prestiogiosi gioelli in legno italiani anche Auriga di Elena Galesso, Sharazad di Alberto Alunni Barbarossa, Sirah di Lodes, Flora di Vanini, Peneda di Montagnani, Aethra di Ranza, Carina di Olivieri, Paloma di Moschini, Mili di De Marchi e molti altri.
Sempre festosa l’accoglienza in mare e a terra con iniziative e ritrovi già dal venerdì precedente e durati tutta la giornata e la sera del sabato.
A bordo di Serenity, preziosa e curatissima imbarcazione in legno utilizzata anche per iniziative di vela inclusiva per tutti Tiliaventum, Roberto Dal Tio, generoso Socio armatore a prua, Daniele Passoni al timone, Fabio Sant e Antonio Guerini in pozzetto, Andrea Petris alla randa,
Prossimi appuntamenti per i mezzi d’epoca e classici: il Trofeo Città di Trieste e Barcolana Classic, ultime due tappe del Circuito Vele d’Epoca adriatico promosso dall’Associazione Italiana Vele d’Epoca, due appuntamenti che precedono e si inseriscono nella festa del mare e della vela di Trieste, la Barcolana.

FotoGallery