Tennis – Colpo di scena nel caso Giorgi, il Collegio di Garanzia annulla la sentenza d’appello: l’azzurra di nuovo sospesa!

LaPresse/PA

Il Collegio di Garanzia dello Sport  ha accolto il ricorso presentato dalla Procura Generale dello Sport e dalla Procura Federale della Federazione Italiana Tennis, annullando la sentenza impugnata dalla Corte Federale d’appello

Sentenza annullata, squalifica ristabilita. Duro colpo per Camila Giorgi, costretta a vedersi comminare nuovamente la sanzione ricevuta per aver rifiutato nell’aprile del 2016 la convocazione per il play-off di Fed Cup contro la Spagna, scegliendo di giocare le qualificazioni del torneo di Stoccarda.

LaPresse/Sipa Usa

Il Collegio di Garanzia dello Sport, organo di giustizia sportiva istituito presso il CONI, ha infatti accolto il ricorso presentato congiuntamente, in data 3 maggio 2017, dalla Procura Generale dello Sport e dalla Procura Federale della Federazione Italiana Tennis, annullando la sentenza impugnata dalla Corte Federale d’appello, la quale aveva dato ragione alla Giorgi revocando la sospensione di nove mesi e i 30.000 euro di ammenda per un “difetto di giurisdizione”. Non essendo titolare di una tessera FIT, infatti, la Giorgi non avrebbe dovuto rispondere obbligatoriamente alla convocazione azzurra, dunque la sanzione non aveva modo di essere comminata.

LaPresse/Alfredo Falcone

Adesso, ecco il nuovo colpo di scena con il Collegio di Garanzia che ha annullato la sentenza del giudice d’appello poiché il rilascio di una tessera non è indispensabile per determinare l’esistenza di un rapporto giuridico sportivo, ma lo è solo ai fini della partecipazione ad una manifestazione. “Emerge che il tesseramento, inteso quale rapporto giuridico-sportivo, è altro rispetto alla sua documentazione” si legge nel dispositivo della sentenza. “In questa prospettiva, il rapporto giuridico sportivo non si costituisce con il rilascio della tessera, ma preesiste logicamente alla medesima, che è allora il documento che assume valore probatorio per i fini previsti dal Regolamento medesimo”.

FotoGallery