Olimpiadi Over 50: conclusa la XXIV edizione a Marinella di Cutro

Medaglia d’oro nella classifica assoluti femminile Maria Teresa Bianchi di Belluno. Per il secondo anno consecutivo vince la Medaglia d’oro nella classifica assoluti maschile Domenico Avogadro di Lodi. Il premio regionale è andato al Veneto, al secondo posto la Puglia e al terzo la Lombardia

Marinella di Cutro, 18 settembre 2017 – Con una emozionante cerimonia di chiusura si  sono concluse a Marinella di Cutro (Kr) le Olimpiadi dedicate agli over 50 organizzate dall’Associazione 50&Più. Il Trofeo della XXIV edizione è stato vinto dalla squadra della provincia di Lecce. Dopo il secondo posto dell’anno scorso, torna sul gradino più alto  con ben 1.706 punti. “Il risultato di un anno fa ci ha lasciato un certo rammarico, così quest’anno abbiamo deciso di non correre alcun rischio e ci siamo ben preparati portando anche nuovi atleti. La nostra forza è che siamo un gruppo molto unito e, benché numeroso, siamo tutti amici”, dichiara Antonio Martino presidente della 50&Più provinciale di Lecce.

Venezia 2°, 3° Belluno

La squadra provinciale di Venezia, prima nella precedente edizione, si classifica al secondo posto con 864 punti. “Rispetto al grande risultato che ci ha visti primi un anno fa, siamo comunque molto soddisfatti, considerando che ci siamo presentati con un gruppo di atleti ridotto rispetto alla precedente edizione”, dichiara il presidente provinciale 50&Più Giannino Gabriel.

Al terzo posto, dopo il successo alle Olimpiadi invernali di 50&Più, si classifica la squadra della provincia di Belluno con 810 punti. “E’ un podio che ci appaga – dichiara il presidente della 50&Più provinciale di Belluno, Giuseppe Benozzi – anche se fino all’ultimo abbiamo sperato di arrivare secondi. Dopo tanti anni siamo riusciti a riguadagnare il primo posto nella classifica assoluti donne, oltre a un importante terzo posto. Faccio un applauso a tutto il gruppo, in particolare mi congratulo con le donne che hanno portato più punti rispetto agli uomini”.

Classifica assoluti donne

Con un totale di 100 punti, Maria Teresa Bianchi, 53 anni, di Belluno, sale sul podio più alto, e replica il primo posto ottenuto anche alle Olimpiadi invernali. “Sono contentissima di questo risultato – dichiara – sono cresciuta con lo sport, pratico il tennis, mountain bike, amo tutto lo sport. A queste Olimpiadi mi sono cimentata anche nella marcia e nella maratona”. Partecipa alle Olimpiadi estive di 50&Più per la prima volta ed è una delle atlete più giovani. “Ho tre figli, a Natale diventerò nonna. Ora che sono cresciuti posso dedicarmi più a me stessa, ma rimango innanzitutto una mamma”. Dirigente della pubblica amministrazione, considera lo sport come “un antidoto contro lo stress, un modo per scaricare le tossine dopo una giornata di lavoro e per tornare a casa più sereni”.

Al secondo posto si è classificata Lucia Bergamo, di Venezia, con 82 punti, e terzaTatiana Toscani, con 76 punti, sempre di Belluno.

Classifica assoluti uomini

Molto combattuto il podio della classifica finale uomini. Per il secondo anno consecutivo vince Domenico Avogadro, 64 anni, di Lodi, con 95 punti, seguito da Roberto Marchesi di Milano con 91 punti. Medaglia di bronzo, con un solo punto di distacco, per Massimo Pissinis di  Vercelli che si ferma a 90 punti.

“Non mi aspettavo di ottenere questo risultato – ammette Domenico Avogadro – non pensavo di essere così allenato dopo un periodo un po’ complicato”. L’anno scorso Avogadro ha condiviso il primo posto con Roberto Marchesi. “Da Roberto  – dice – ho ricevuto i complimenti. Tra noi non c’è rivalità, ma amicizia, così come con tutti gli altri. Lo spirito di aggregazione è molto forte in questa manifestazione”.

In sella anche a 94 anni

Tra gli atleti che hanno partecipato per la prima volta alle Olimpiadi di 50&Più, merita una menzione speciale Pierina Tumiatti, 94 anni, di Rosignano (Li). Ha vinto la medaglia d’oro per la gara di ciclismo a cronometro. A premiarla Francesco Moser in persona: “Quello che mi è rimasto più impresso di questa Olimpiade – ha affermato il campione di ciclismo – è stato questa splendida signora che all’età di 94 anni va in bicicletta e fa le gare. E’ fantastico”.

Prestazioni migliorate
Le Olimpiadi 50&Più hanno tenuto impegnati circa 1000 atleti over 50  da tutta Italia per un totale di 43 province. Le competizioni si sono svolte dal 10 al 18 settembre a Marinella di Cutro, in provincia di Crotone, presso il Serenè Village.

Rispetto alla precedente edizione, si è registrato un aumento delle iscrizioni alle garemigliori prestazioni nelle discipline di velocità, come nel ciclismo, nuoto, maratona e marcia.

Soddisfazione dai vertici 50&Più
“Anche quest’anno – ha dichiarato il presidente nazionale 50&Più, Renato Borghi, abbiamo ospitato alle nostre Olimpiadi due campioni che rappresentano, ognuno nella propria disciplina, pietre miliari dello sport italiano: l’oro olimpico nella marcia Maurizio Damilano e il due volte campione mondiale del ciclismo Francesco Moser. Entrambi hanno incoraggiato i nostri atleti a continuare nello sport, certo per mantenersi in forma, ma soprattutto per socializzare, condividendo momenti dì aggregazione come questi. Un ringraziamento agli atleti di tutte le province per aver partecipato testimoniando il valore dell’amicizia e dello spirito agonistico. Vi esorto ad allenarvi per essere pronti per la prossime Olimpiadi 50&Più, dove festeggeremmo insieme la 25 edizione!

Premio regionale
La XXIV edizione delle Olimpiadi di 50&Più ha anche assegnato le coppe per i migliori risultati a livello regionale. Con 2.169,50 punti la vittoria è andata al Veneto, secondo posto per la Puglia (1.779 punti) e al terzo la Lombardia(1.001).

Alle Olimpiadi di 50&Più premiati gli Atleti più longevi
Il Trofeo agli Atleti più Longevi
 è stato assegnato a Giannina Biondini di 94 anni di Macerata e a Livio Chiarot, 92 anni, di Venezia.

Sponsor dell’evento sportivo sono stati: Doro (da oltre 40 anni leader mondiale nel mercato della telefonia semplificata e servizi per gli utenti senior) e Costa Crociere (compagnia leader delle crociere in Italia ed Europa, che nel 2018 compirà 70 anni di storia).

Le competizioni parallele

Parallelamente all’evento sportivo si sono svolte tre competizioni. Il Trofeo 50&Più di Burraco, messo in palio da Doro, vinto dalla coppia Adele Bonetta e Anna Arago di Lecce. Il Trofeo 50&Più Gara di Ballo, è stato vinto da Maria Avogliano e Alfonso La Rocca di Salerno. Grande partecipazione alla prima edizione del Trofeo 50&Più Calcio Balilla, vinto da Domenico Avogrado e Ezio Borelli di Lodi.

FotoGallery