MotoGp, Valentino Rossi esilarante dopo il Gp di Aragon: ”a casa con Rossano non mi divertivo, calcetto? Ecco chi mi sostituirà martedì”

LaPresse/Costanza Benvenuti

Valentino Rossi sorridente e simpaticissimo al termine del Gp di Aragon, dopo il soddisfacente quinto posto

Una gara spettacolare oggi, ad Aragon. Marc Marquez ha trionfato ancora, dopo la vittoria di Misano, prendendo così il largo nella classifica piloti. Giornata amara per Andrea Dovizioso, che ha chiuso solo al settimo posto, mentre i complimenti sono tutti per Valentino Rossi, eroe indiscusso: il campione di Tavullia è riuscito a tagliare il traguardo al quinto posto, alle spalle del compagno di squadra Maverick Vinales, nonostante la frattura di tibia e perone che si è procurato il 31 agosto durante un allenamento in enduro.

LaPresse/EFE

Felice e sorridente Valentino Rossi al termine della gara: “naturalmente è molta di più la soddisfazione di esserci stato e di aver guidato bene, essere partito in prima fila e aver fatto una gara al massimo dall’inizio a quasi alla fine. Sono molto molto contento, una settimana fa erano più le possibilità di guardarla a casa, anche se in compagnia di Rossano non è che mi diverto tanto, è stato bello, sono stato veloce“, ha esordito il pesarese ai microfoni di Sky Sport.

Bene all’inizio, poi soffriamo troppo il calo della gomma posteriore, infatti anche Maverick alla fine è arrivato con me. E’ un problema che stiamo cercando di risolvere, ma al momento le altre moto soprattutto honda e ducati riescono a calare meno nella seconda parte di gara. abbiamo fatto un grande lavoro a casa perchè da poco dopo l’infortunio abbiamo cercato di fare il massimo per la gamba, ricominciare ad appoggiarla, con i miei dottori e i miei uomini, abbiamo cercato di mantenere allenato anche il resto del corpo, perchè sapevo che 23 giri sono difficili anche se sei in forma. Non ero al 100% negli ultimi giri ero abbastanza cotto, facevo fatica nei cambi di direzione, avevo un po’ di dolore, la mia posizione non era al massimo, sono riuscito a spingere e sono molto contento“, ha continuato Valentino Rossi.

LaPresse/EFE

Era importante essere qui, perchè avendo saltato solo una gara mi sono trovato bene sin dall’inizio, adesso il lavoro continuerà forte, lavoreremo a casa per arrivare a Motegi al 100% o quasi.  Penso che l’anno scorso il regolamento ci ha portato la centralina unica quindi abbiamo fatto un discreto passo indietro, ma sembra che ducati e honda siano riusciti a trovare il modo per far meglio. Per noi gli ultimi giri è più difficile. La nostra moto secondo me continua ad essere competitivissima, perchè con la gomma nuova nel giro di qualifica siamo partiti entrambi in prima fila, in gara invece in uscita delle curve spinniamo troppo, i nostri controlli devono lavorare troppo, invece honda e ducati sono riusciti a ricreare un sistema per andare veloce“, ha continuato ancora il Dottore prima di scherzare con i giornalisti di Sky Sport MotoGp sulla partita di calcetto del martedì che sarà costretto a saltare: “ho paura che martedì farò un po’ fatica, mi dispiace molto perchè a calcetto stavo vivendo un grande momento, erano 3/4 partite che facevo gol, ero in forma. Martedì facciamo fare la punta a calcetto a Van der mark, anche se è un po’ deluso“.

FotoGallery