MotoGp – Prima la rabbia poi la gioia, Valentino Rossi ammette: ”ecco cosa mi fa felice adesso”

LaPresse/EFE

Valentino Rossi tra rabbia e felicità: il Dottore adesso punta a trovare la forma perfetta per lo stressante trittico

Strepitosa vittoria di Marc Marquez ieri al MotorLand di Aragon: lo spagnolo dopo un inizio difficile è riuscito ad avere la meglio sui suoi rivali, superandoli uno ad uno e lasciandoseli tutti alle spalle. Una tripletta spagnola ieri ad Aragon, con Marquez, Pedrosa e Lorenzo, ma a far sognare i tifosi in tribuna è stato un eccellente Valentino Rossi.

LaPresse/EFE

Il campione di Tavullia è tornato a gareggiare dopo soli 24 giorni dal suo infortunio in enduro: la frattura di tibia e perone non ha impedito al nove volte campione del mondo di disputare una gara sempre con i migliori, a caccia di Jorge Lorenzo, in testa per oltre la metà della corsa, e di festeggiare per un sorprendente quinto posto.

La realtà è che ho ancora tanta voglia di correre. Ho preso questa situazione con calma, senza impormi nulla o farmi pressione. E sono contento di come ho reagito, ma il Mondiale è di Marquez. Degli ultimi sei gran premi ne ha vinti quattro e in Austria ha lottato per la vittoria all’ultima curva. Credo che per i suoi rivali sarà molto difficile, anche se rimane tutto aperto. Dovizioso può vincere, però il più veloce ora è lui“, ha dichiarato Valentino Rossi al termine della corsa, come riportato dal Corriere dello Sport.

LaPresse/EFE

56 i punti che lo separano dal leader Marc Marquez, che adesso rendono ancora più reale l’idea di non poter lottare per il Mondiale: “vorrei lottare per il podio nelle prossime gare. Saltare Misano mi ha fatto arrabbiare, però la sfiga succede. E quello che mi fa felice è che la mia vita in poco tempo è tornata quasi normale. Ci sono tre settimane fino a Motegi e potrò lavorare per recuperare ancora. Anche perché con tre gare di fila lo stress salirà“, ha concluso Rossi.

FotoGallery