MotoGp – Pedrosa attacca, Valentino Rossi risponde: ”a me provano fino alla morte a non farmi passare”

LaPresse/EFE

Valentino Rossi risponde all’attacco di Dani Pedrosa: le parole del Dottore dopo le accuse dello spagnolo della Honda

Una gara spettacolare oggi, ad Aragon. Marc Marquez ha trionfato ancora, dopo la vittoria di Misano, prendendo così il largo nella classifica piloti. Giornata amara per Andrea Dovizioso, che ha chiuso solo al settimo posto, mentre i complimenti sono tutti per Valentino Rossi, eroe indiscusso: il campione di Tavullia è riuscito a tagliare il traguardo al quinto posto, alle spalle del compagno di squadra Maverick Vinales, nonostante la frattura di tibia e perone che si è procurato il 31 agosto durante un allenamento in enduro.

LaPresse/EFE

Non sono mancate però le polemiche: Dani Pedrosa infatti si è lamentato per un comportamento non del tutto leale da parte di Valentino Rossi nei suoi confronti. Non si è fatta attendere la risposta del nove volte campione del mondo: “se Dani è molto arrabbiato, bisogna che corra da solo, così ha tutta la pista e può passare dove vuole. Allora cosa dovrebbero dire quelli della Moto3 o quelli di Formula 1? Queste sono gare, non è che uno ti può far passare. A me non mi fa mai passare nessuno. Anzi, provano fino alla morte a non farmi passare. Ormai la MotoGP è così“, ha affermato Rossi, come riportato da Motorsport.com.

LaPresse/EFE

Quando mi ha passato ha tolto anche la mano e credevo che mi avesse chiesto scusa per essermi passato troppo vicino. Se avessi voluto chiuderlo, sarei andato io sulla riga bianca e lo avrei costretto a levare il gas. Quando ti sverniciano sul dritto è fastidioso, quindi almeno un pochino… Però se guardiamo le immagini anche solo dell’ultimo anno, ne possiamo trovare 30 di situazioni di questo tipo“, ha concluso il Dottore.

FotoGallery