MotoGp – Marquez contento per il ritorno di Valentino Rossi: ”ecco perchè per me è una bella notizia, e su van der Mark…”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Le sensazioni di Marc Marquez alla vigilia della gara di casa: ecco come lo spagnolo arriva al Gp di Aragon

Tutto pronto al circuito MotorLand per il Gp di Aragon, gara valida per il 14° appuntamento della stagione 2017 di MotoGp. Valentino Rossi può sorridere dopo il secondo ok dei medici, ricevuto oggi al circuito spagnolo, salirà in sella alla sua M1 domani per la prima sessione di prove libere, dopo la quale potrà iniziare a capire se riuscirà a gareggiare domenica. Si comincia però oggi, senza accendere i motori, con la conferenza stampa del giovedì.

LaPresse/Alessandro La Rocca

E’ una battaglia incandescente, mancano 5 gare, siamo a pari punti con Dovi ma anche Vinales è vicino, Valentino ritorna e Dani non è troppo lontano, continueremo a spingere fino alla fine, ma al momento siamo ad Aragona, circuito che mi piace, uno dei miei preferiti, vedremo come riusciremo a gestire la situazione nel weekend, ma ad ogni modo mi sono sempre sentito bene, quindi vedremo di essere ad un buon livello anche quest’anno. Pare che le previsioni meteo per domani non siano le migliori ma migliorano per sabato e domenica, ma una delle cose più importanti è che nelle ultime gare mi sono sentito molto bene in moto in circuiti e situazioni completamente diverse, mi sono sentito bene in tutte le situazioni. Cercheremo di spingere e non commettere alcun errore perchè so che un errore in questo punto del campionato potrebbe essere un disastro, devi dare il 100% in ogni caso, tutte le gare sono importanti. Ogni domenica ci sono 25 punti in palio e noi cercheremo di prenderli”, ha esordito Marquez.

LaPresse/Alessandro La Rocca

A Misano per una parte della gara ho pensato solo ad arrivare al traguardo ma poi ho detto va bene dai ci provo, forse erano meglio 20 punti di una caduta, sicuramente, alla fine anche Dovizioso era lì, era davanti, anche in campionato, quando ero in sella alla moto ho cominciato a pensare forse se faccio bottino pieno posso eguagliarlo e ci ho provato, è stata una bella gara, ora siamo pronti per la gara di Aragon“, ha continuato l’attuale leader della classifica.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Impossibile non lasciare un commento sul ritorno di Valentino Rossi: “da parte mia non cambia nulla, ovviamente è una bella notizia, perchè ci saranno tutti i piloti in pista e questo è sempre meglio, ma non cambia nulla, questo campionato è così serrato e tutti i piloti sono importanti da battere, perchè tutti i punti sono importanti, non c’è nessun cambiamento per quello che riguarda la mia mentalità“, mentre sul ‘povero’ Van der Mark ha ammesso: “lui è qui no? Non lo so. sicuramente è un peccato perchè vuoi guidare, vuoi avere questa opportunità, poi ovviamente Michael è molto giovane, sicuramente sarà deluso ma deve capire“.

LaPresse/PA

Semplicemente mi diverto su questa pista, a volte il fatto che una pista piaccia non significa che sarai veloce, ma è vero che il tracciato mi piace, ci sono salite e discese e soprattutto molte curve a sinistra che a me piacciono, sin dal 2010 mi sono subito sentito bene qui, mi è piaciuta la pista. Qui mi piace guidare la moto e questo sicuramente aiuta a goderti la gara”, ha continuato Marquez prima di rispondere alla domanda social sulle… cadute: “la prima cosa che penso quando cado è che voglio risalire in sella, quando risalgo in sella sono affamato ed arrabbiato e riesco ad andare ancora più veloce, è così da quando ero ragazzino. Cadere ovviamente è una cosa che non mi piace, in ogni caso cerco di lavorare sodo a casa per essere pronto in caso di caduta e di proteggermi

FotoGallery