MotoGp – Loris Reggiani, il recupero di Rossi e il ‘biscotto’ spagnolo: ”ecco cosa mi stupisce di Valentino, Lorenzo? Forse deve restituire un favore…”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Loris Reggiani senza peli sulla lingua: parole di elogio e stupore per il recupero di Valentino Rossi, ma non solo…

Valentino Rossi ha ricevuto l’ok dei medici: il campione di Tavullia, dopo aver effettuato dei test nelle giornate di ieri e lunedì sul circuito di Misano in sella ad una Yamaha R1 stradale, si è sottoposto ad una serie di accertamenti prima di riceve il via libera per volare ad Aragon e tornare a sfrecciare in pista sulla sua M1.

Non è ancora detto che il nove volte campione del mondo riuscirà a gareggiare domenica con i suoi rivali: domani dovrà sottoporsi a nuovi esami medici e ricevere l’idoneità da parte dei dottori spagnoli, per poi provare la sua condizione fisica nelle libere del venerdì. Valentino Rossi stupisce sempre più: in tantissimi infatti hanno espresso parole di elogio per il campione di Tavullia già solo per il fatto di averlo visto tornare in pista ieri per i test di Misano: “un’altra volta mi impressiona il fatto che alla sua età e con più di 40 punti di distacco dalla testa della classifica voglia accelerare il rientro in pista per evidentemente provare ancora a vincere ancora questo mondiale nonostante molti credono io compreso che sia quasi impossibile, lui però ci prova.  Con la mia esperienza mi sono accorto che avere un’infortunio a 20 anni non è la stessa cosa che averlo a 40 quindi secondo me sta facendo qualcosa di grande, speriamo che gli vada bene. L’augurio è che non si debba pentire, ma penso che ci penserà molto bene prima di rientrare“, aveva infatti dichiarato Loris Reggiani ai microfoni di Sky Sport prima dell’ufficialità della partenza di Rossi per Aragon.

L’ex pilota motociclistico ha poi espresso un suo parere personale sulla battagli per il titolo mondiale tra Dovizioso e Marquez: “è una cosa difficilissima battere Marquez a parità di punti in questo momento di forma dello spagnolo, ma c’è da considerare l’ottima forma del forlivese, e quindi mi viene da dire yes we can, credo che se lui da qui in avanti avrà l’approccio che ha avuto in quelle quattro gare che ha vinto ce la può fare, assolutamente si, dipende molto da questo, l’approccio mentale che avrà“, ha aggiunto prima di confermare la sua opinione su Jorge Lorenzo e sull’ipotesi di un aiuto a Dovizioso nelle ultime gare: “forse potrebbe farlo, io credo che lui non abbia alcun interesse a farlo, provando ad entrare in una testa come la sua ‘sono stato pagato profumatamente per andare lì e provare a vincere il mondiale se lo vince il mio compagno di squadra che è pagato 10 volte meno di me forse è uno smacco’ che credo che lui non preferisca correre“.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dietro l’ostilità del maiorchino di aiutare Dovizioso potrebbe esserci il ‘dovere’ di restituire un favore a Marquez? “Queste sono illazioni, penso che due anni fa sia stata fatta una azione molto grave nei confronti del nostro sport che forse Lorenzo un po’ si senta di dover rendere un favore, può darsi, ma questa è un’altra cosa per la quale bisognerebbe essere nella testa dei piloti, anche Valentino potrebbe volersi togliere qualche sassolino dalle scarpe“, ha concluso Reggiani.

FotoGallery