MotoGp, Lorenzo e quel mistero sul ritorno di Valentino Rossi: “perchè è rientrato ora? Nella situazione in cui è…”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Jorge Lorenzo ha parlato del rientro di Valentino Rossi, esprimendo il suo punto di vista su questo recupero record del Dottore

Il rientro da record di Valentino Rossi è l’argomento del giorno ad Aragon, sede del nuovo appuntamento del Mondiale di MotoGp. L’ok dei medici è arrivato, dunque domani il pesarese sarà in pista per le prime sessioni di prove libere. Sorpreso di vederlo già pronto per tornare in sella alla sua M1 è senza dubbio Jorge Lorenzo, soffermatosi a parlare della situazione relativa al pilota della Yamaha.

Instagram @vr46_makassar

Chiaramente quasi tutte le lesioni sono differenti, così come lo sono i tempi di recupero e il modo di affrontare la riabilitazione. Nessuno penso sappia realmente come sta Valentino, se non lui stesso. Sicuramente data la lesione che ha avuto è stato molto celere a tornare in moto. In moto hai più possibilità di tornare prima rispetto ad altri sport, sforzi meno e in maniera differente gli arti inferiori. Valentino inoltre ha tanta esperienza. Se se la sente meglio così. Perché torna ora? Una bella domanda! Nella situazione in cui si trova in campionato non te lo so proprio dire. Certo, non ha perso il campionato matematicamente, però non mancano tante gare alla fine. Ho visto che ha provato una moto stradale e penso sia andato bene. Dunque se se la sente di tornare, bene. Vedremo come andrà“.

LaPresse/EFE

Concentrandosi poi sul Gp di Aragon, Lorenzo sottolinea: “questo è un buon circuito per vedere se realmente la Ducati è veloce ovunque. Sicuramente lo saremo, ma lo vedremo soprattutto domani e nella giornata di sabato. Siamo nel nostro miglior momento di forma, sappiamo che abbiamo una moto che può vincere anche se stiamo ancora cercando di farlo, e può succedere. Stoner? Non mi sono sentito con lui dopo il test che ha fatto a Valencia. Ho parlato con Michele Pirro, che ha provato quasi le stesse cose che ha avuto a disposizione Casey. Non è stato un test in cui hanno provato tante cose nuove“.

FotoGallery