MotoGp – Le precisazioni di Lin Jarvis: ”l’assenza di Valentino Rossi un vantaggio per Vinales? Ecco la verità”

Lin Jarvis e vantaggi e svantaggi dell’assenza di Valentino Rossi e di avere due top rider nello stesso team

Ore di tensione e di attesa per i tifosi di Valentino Rossi: entro la giornata di oggi il campione di Tavullia annuncerà la sua decisione per il Gp di Aragon. Esserci o non esserci? Tutti sognano di rivederlo sfrecciare in pista e combattere con i suoi rivali, dai tifosi, al team fino al compagno di squadra che però a Misano ha potuto un po’ ‘beneficiare’ dell’assenza del Dottore: Vinales ha infatti avuto a disposizione due moto col telaio 2018, mentre con Rossi ai box ne avrebbe potuto usare uno solo.

LaPresse/EFE

Il team di Iwata ha quindi trovato il ‘lato positivo’ dell’assenza di Rossi, ma Jarvis ha tenuto a precisare che, ovviamente, è meglio avere entrambi i piloti: “è sempre meglio avere due proiettili che uno solo. Per esempio, se succedesse qualcosa a Marquez, la Honda avrebbe un problema proprio come è successo a noi con Valentino. Molti pensano che se hai due piloti in lotta, uno ruba punti all’altro, ma è una sciocchezza. Ogni pilota gareggia per sé e per un marchio è sempre importante averne due invece che uno solo“, ha dichiarato il team principal Yamaha, come riportato da Motorsport.com.

LaPresse/EFE

Se guardiamo al breve periodo, a Misano abbiamo potuto offrire a Vinales due moto con l’ultima versione del telaio, che non avrebbe avuto se Valentino avesse corso. Quindi, in qualche modo, Maverick potrebbe interpretare che è un vantaggio per lui. Ma solo perché fino a quel momento la Yamaha non era stata in grado di produrre un telaio in più” ha concluso Jarvis.

FotoGallery