MotoGp – La verità di Van der Mark, Michael spiega: ”quando sono entrato ai box ho capito che non avrei guidato io, ecco perchè”

Instagram @michaelvdmark

‘L’amaro’ destino di van der Mark, Michael aveva già capito tutto appena arrivato ad Aragon: ecco perchè

Due settimane fa l’annuncio: Michael van der Mark sarà il sostituto di Valentino Rossi ad Aragon. Tante le cose però che sono accadute fino ad oggi: il campione di Tavullia ha infatti continuato a lavorare sodo per velocizzare il suo recupero, effettuando anche qualche giro in pista a Misano, nei pomeriggi di lunedì e martedì, per testare la propria condizione fisica e decidere se volare ad Aragon o meno.

Valentino Rossi ha deciso di provarci, dopo aver ricevuto anche l’ok dei medici, prima in Italia, poi al circuito spagnolo . Un brutto colpo quindi per il giovane olandese della Superbike: “sono arrivato mercoledì ad Aragon, ma quando sono entrato nel box e la squadra ha iniziato a spiegarmi alcune cose della M1 ho avvertito la sensazione che stessero pensando che non fosse importante, perché non sarebbe servito“, ha spiegato van der Mark, come riportato dal Corriere dello sport. “Per questo io stesso non ho avuto modo di studiare a lungo la moto, dato che sono concentrato sulla SBK con la quale domenica sono salito per la prima volta sul podio. Quando ho ricevuto la notizia ero sorpreso perché pensavo che avrebbero chiamato Alex Lowes, che ha più esperienza di me sulla M1. Ci siamo confrontati, ma mi ha detto solo di pensare a divertirmi“, ha continuato van der Mark prima di concludere però con un pensiero positivo: “sarà comunque una bella esperienza“.

FotoGallery