MotoGp – Gigi Dall’Igna ci crede ancora: ”domenica non abbiamo perso il Mondiale, ecco perchè”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Gigi Dall’Igna e il settimo posto di Andrea Dovizioso ad Aragon: il Mondiale è ancora aperto

Dall’Igna e la Ducati ci credono ancora – Un settimo posto che pesa, quello di Andrea Dovizioso al Gp di Aragon. Un settimo posto che ha permesso a Marc Marquez di prendere il largo nella classifica piloti e portarsi ad un vantaggio di ben 16 punti sul ducatista. La lotta per il titolo mondiale non è ancora chiusa: Dovizioso infatti, così come la Ducati, non si dà per vinto e nelle prossime quattro gare darà il suo meglio per lottare per la conquista del titolo.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dall’Igna e la Ducati ci credono ancora – Quando ti trovi a che fare con un avversario così, e parlo di moto e pilota, non puoi non essere rispettosamente preoccupato. Marc è un pilota che si prende tanti rischi e vuole un risultato solo. E affrontare uno così può essere complicato, lo abbiamo visto. Non credo avesse tanto margine, e di conseguenza ha rischiato molto: le immagini di gara sono significative, uno che sbaglia tanto in un giro solo vuol dire che viaggia sempre vicino al limite. Detto questo, sapevamo che per Andrea e la nostra moto Aragon sarebbe stata complicata e il tempo perso venerdì forse è stato più importante per noi che per gli altri. Dopo la gara abbiamo parlato un po’, lui è uno obiettivo e che ragiona molto, mi è sembrato motivato come sempre. Anche perché domenica non abbiamo perso il Mondiale. Resto convinto che avremo parecchio da dire da qui alla fine“, ha dichiarato Gigi Dall’Igna, come riportato da La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/EFE

Dall’Igna e la Ducati ci credono ancora – Impossibile non commentare la prestazione di Jorge Lorenzo, in testa per oltre metà corsa:  “gli è mancato un nulla per vincere. Anzi, considerato il margine iniziale e a metà gara, avesse provato a spingere un po’ di più in quel frangente magari avrebbe fatto quel break che Marquez non sarebbe più riuscito a ricucire. Ma, dopo che in Austria e a Misano aveva usato proprio quella tattica, ha fatto benissimo a correre così. Sono sempre più convinto che già quest’anno può fare il grande risultato“.

FotoGallery