MotoGp, Crutchlow mette in guardia Van der Mark: “sostituire Valentino Rossi? Rischia di fare la figura dell’idiota…”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Cal Crutchlow ha messo in guardia Van der Mark, sottolineando come lui non avrebbe mai accettato di sostituire Valentino Rossi durante il week-end

Valentino Rossi è tornato in pista oggi ad Aragon per la prima sessione di prove libere del Gp di Aragon, compiendo un recupero record a 23 giorni dall’infortunio in enduro.

Instagram @michaelvdmark

Niente da fare dunque per Michael van der Mark, nominato come sostituto del Dottore prima di tornare nuovamente in ‘panchina’ per il rientro del Dottore. Il pilota olandese però è comunque presente ad Aragon, con il compito di prendere il posto di Valentino Rossi nel caso in cui non dovesse riuscire a correre. Questa eventualità non convince Cal Crutchlow, come sottolineato dallo stesso pilota di Coventry: “non accetterei mai di fare ciò che gli è stato chiesto, soprattutto se si dovesse prospettare per lui l’ipotesi di salire per la prima volta sulla M1 soltanto sabato. Le MotoGP sono ‘cattive’. Non è come guidare una Superbike. Se ti mordono, ti mordono.

LaPresse/Alessandro La Rocca

Vi ricordate cos’era successo ad Alex Lowes l’anno scorso quando aveva preso parte alla corsa al posto di Bradley Smith? Primo giro del warm-up gomme usate, ultima curva e via un high-side. Quando correvo nella SBK nel 2010 mi chiesero di disputare un round al posto di Valentino Rossi, visto che si era rotto una gamba al Mugello. Con Lin Jarvis decidemmo di lasciar perdere trattandosi di un’opportunità one-shot. Senza test, né niente, avrei fatto la figura dell’idiota. Non tutti capiscono al volo gli pneumatici, inoltre in quel periodo stavo ottenendo buoni risultati e non volevo farmi male“.

FotoGallery