Mondiale Enduro Youth: Andrea Verona giunge in terza posizione al Gp di Gran Bretagna

Andrea Verona giunge in terza posizione al Gran di Bretagna, corsa valida per il Mondiale Enduro Youth

Si allunga la serie di podi di Andrea Verona nel Mondiale Enduro Youth. Il giovane pilota veneto, già laureatosi Campione del Mondo a fine luglio in Portogallo, ha ottenuto due terzi posti nel GP d’Inghilterra andato in scena nel fine settimana a Hawkstone Park. Particolare la formula di gara del GP britannico, che sabato ha visto i piloti impegnati in un Enduro Sprint mentre domenica in un Cross Country. Nel Day 1 Andrea si è ben comportato nella prima parte, caratterizzata da sei Cross Test, mentre nella seconda ha avuto delle difficoltà a più riprese, chiudendo con 47” di ritardo dal leader. Domenica invece ha accusato un ritardo di tre minuti dal primo in quanto è rimasto bloccato in alcuni difficili passaggi. A vincere entrambe le giornate è stato il cileno Ruy Barbosa sempre davanti al francese Leo Le Quere e a Verona.

Sabato Emanuele Facchetti è entrato nella top 10 della EJ. Nelle prime fasi era in lotta nel gruppo di vertice, poi si è dovuto accontentare dell’8° piazza finale per qualche errore negli Enduro Test. A causa delle forti contusioni rimediate, la domenica ha preso il via alla gara senza però riuscire a concluderla. Nel Day 1 Mirko Spandre, nella stessa classe, ha faticato nelle prove a carattere crossistico ma si è ben ripreso in quelle enduristiche, salvo commettere errori sul finale e chiudere 13°. La domenica invece si è piazzato 12°.

Andrea Balboni, Tecnico FMI: “il Mondiale Enduro questo fine settimana ha visto i piloti sfidarsi nel contesto di una formula di gara diversa dal solito. Soprattutto per il pubblico, credo che si sia trattato di un esperimento riuscito. Andrea ha ben figurato: non era assolutamente appagato dal titolo già vinto anzi, confrontava i suoi tempi con quelli della Junior, ma va detto che Barbosa e Le Quere hanno corso molto bene. Facchetti e Spandre a tratti sono stati veloci e così come gli altri piloti hanno affrontato un weekend molto duro”.

FotoGallery