‘’Il Predestinato e il Dragone’’, Doncic e Dragic stendono la Spagna: Slovenia in finale di EuroBasket 2017!

Credits: Instagram @simone_misciglia

La Slovenia conquista l’accesso per alla finale di EuroBasket 2017: Doncic e Dragic guidano la loro Nazionale alla vittoria per 72-92 sulla favoritissima Spagna

EuroBasket 2017: Slovenia batte Spagna – Grande pallacanestro, emozioni incredibili ed una storia da cinema: c’è tutto, ma proprio tutto nella prima semifinale di EuroBasket 2017. Dopo il suono della sirena, la favoritissima Spagna si inginocchia davanti ad una splendida Slovenia. I ragazzi di coach Kokoskov giocano quella che è probabilmente, fino ad oggi, la miglior gara della loro vita e costringono le ‘Furie Rosse’ a giocare la finalina per il terzo e quarto posto: al Sinan Erdem Dome di Istanbul, Slovenia batte Spagna 92-72.

EuroBasket 2017: Slovenia batte Spagna – Gara celestiale quella giocata dalla Slovenia che si affida alla coppia da film: il Predestinato e il Dragone. Il primo, Luka Doncic, stella del Real Madrid (ironia della sorte), ad appena 18 anni ha già fatto vedere per quale motivo le squadre NBA stanno già pensando di fare a gara per arrivare in fondo alla classifica e accaparrarsi la prima scelta al Draft 2019 per poterselo aggiudicare. Doncic è un predestinato: 11 punti, 8 assist e 12 rimbalzi, numeri che non gli danno giustizia: assist importantissimi nell’economia del match ed un gran lavoro difensivo, quasi ‘operaio’. A chiudere la coppia che ha steso la Spagna, che sulle coppie dei fratelli Gasol ci ha costruito le sue fortune (e sugli Hernangomez forse le costruirà), è Goran Dragic.

EuroBasket 2017: Slovenia batte Spagna – Il ‘Dragone’, playmaker dei Miami Heat, pur non nella miglior serata ha fatto vedere tutta la sua classe in cabina di regia e 15 punti messi a referto. I numeri della squadra parlano da soli: 50% (21/42) da 2 e 56% da 3 (14/25), contro il 50% da 2 (18/36) e soprattutto il 26% da 3 (7/27) della Spagna. Importante infine il dato sugli assist: 15 la Spagna che ad EuroBasket 2017 ha viaggiato a 25 di media, dato che sottolinea la difficoltà offensiva dei ragazzi di Scariolo, ben 23 invece quelli della Slovenia. La Spagna può consolarsi con 16 punti di Pau Gasol e il solito gran lavoro a rimbalzo del fratello Marc (10) e poco altro. Pesante l’assenza di Llull: Ricky Rubio è un ottimo giocatore, ma in fase realizzativa il talento e il carisma della stella del Real Madrid avrebbero potuto fare la differenza.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery