Giro d’Italia: svelato il nobile motivo della partenza a Gerusalemme

LaPresse/Fabio Ferrari

Svelati i motivi della partenza da Gerusalemme del Giro d’Italia, edizione numero 101

Il Giro d’Italia, edizione 101 partirà da Gersusalemme. La carovana in rosa sarà per la prima volta in un Paese dell’Oriente e il 18 settembre al Waldorf Astoria ci sarà la presentazione della Grande Partenza. La prima tappa del Giro d’Italia sarà un cronoprologo e poi dovrebbero esserci due tappe in Israele. Come successo nell’edizione numero 100,  dopo le tre frazioni ci sarà il giorno di riposo per consentire lo spostamento dei corridori e delle attrezzature. Le altre tre tappe dovrebbero essere in Sicilia per poi risalire lo stivale.

Il motivo della partenza da Gerusalemme è per omaggiare Gino Bartali. Lo Stato di Israele riconosce il grande ciclista come eroe ‘Giusto tra le Nazioni’. Una nobile ragione che gli organizzatori hanno accettato ben volentieri. L’edizione 2018 del Giro d’Italia parte con dei presupposti lodevoli e storici.

FotoGallery