F1 – Valzer di motori, la McLaren dice addio alla Honda: ma che botta per il portafogli di Woking

LaPresse/Photo4

Rotto ufficialmente il contratto con la Honda, la McLaren ha reso noto di avere stretto un nuovo rapporto con la Renault: le casse di Woking però piangono

Il valzer è completato, mancavano solo le ufficialità ma, dopo gli annunci di ieri, adesso tutto è chiaro e deciso. La McLaren rompe con la Honda e si affida alla Renault, riuscendo dunque a blindare anche Fernando Alonso.

LaPresse/Photo4

La Toro Rosso, invece, cede Sainz al team francese per uscire dal contratto di fornitura di motori e affidarsi a sua volta alla Casa giapponese. Un percorso contorto ma al tempo stesso che fa felici tutti, rendendo molto più interessante la prossima stagione. A rimetterci dal punto di vista economico, però, è solamente la McLaren, dal momento che perde il contributo ricevuto dalla Honda, dovendo allo stesso tempo versare ben 21 milioni di euro a stagione alla Renault. A sorridere, invece, è la Toro Rosso che si libera dalla zavorra pendente adesso sui conti del team di Woking, beneficiando gratis dei motori Honda più un contributo fra 30 e 50 milioni.

LaPresse/Photo4

I piloti con ogni probabilità dovrebbero essere Kvyat e Gasly, dal momento che Sainz passerà in prestito alla Renault. In McLaren infine tutto confermato con Alonso e Vandoorne che manterranno i propri sedili almeno per tutta la prossima stagione.

FotoGallery