F1, un dettaglio che spaventa la Ferrari: il retroscena che arriva dal box Mercedes aumenta il disastro rosso!

LaPresse/Reuters

Un retroscena davvero inquietante arriva dal box Mercedes, ecco cosa è successo dopo pochi giri dallo spegnimento dei semafori del Gp di Monza

Gioia e felicità da un lato, delusione e tristezza dall’altro. Sentimenti contrastanti in casa Mercedes e Ferrari, protagoniste in modo diverso del Gp di Monza. Se le Frecce d’Argento si godono la doppietta e il primato nella classifica piloti di Lewis Hamilton, il team di Maranello si lecca le ferite e prova a reagire già dal prossimo appuntamento di Singapore.

LaPresse/Reuters

I distacchi abissali subiti da Vettel e Raikkonen nei confronti di Hamilton e Bottas aumentano la preoccupazione degli uomini del Cavallino, incapaci di capire come la SF70-H abbia potuto compiere un significativo passo indietro rispetto a SPA. Ciò che spaventa ancora di più, però, è il retroscena che arriva dal box Mercedes, secondo cui dopo 10 giri la Mercedes ha ordinato ai piloti di ridurre del 20% la potenza dei motori!Non abbiamo capito come mai la Ferrari non avesse potenza, è stato strano…” le parole di Toto Wolff, a cui fanno eco quelle di Hamilton: “francamente non ho capito perché la Ferrari sia andata così piano, pensavo che fosse più vicini, almeno nelle libere lo erano.

LaPresse/Reuters

Se fossero state lì con noi forse non avremmo potuto conservare le gomme così a lungo, forse ci avrebbero spinto più al limite“. Un campanello d’allarme davvero preoccupante che la Ferrari farebbe bene a spegnere, soprattutto calcolando che alla fine del Mondiale mancano ormai solo 7 gare.

FotoGallery