F1 – Sainz apre il valzer di mercato, la Renault si cautela: che scommessa per la Toro Rosso!

LaPresse/Photo4

Il passaggio di Carlos Sainz Jr. alla Renault apre nuovi scenari nel mercato di Formula 1 che si preannuncia ricco di colpi di scena

In principio ci furono i rinnovi di contratto dei big, adesso c’è spazio per le scuderie di medio-bassa classifica. Il mercato è bello perchè vario, infatti dopo le manovre di assestamento di Ferrari e Red Bull, in attesa di quelle della Mercedes, tocca adesso a Renault e compagnia gettare le basi per il futuro.

LaPresse/PA

Manca solo l’ufficialità per sancire il passaggio di Carlos Sainz Jr. al team francese, che ha incassato proprio in questi giorni la firma dello spagnolo su un contratto biennale con opzione per il terzo. Un matrimonio arrivato in ritardo di una stagione, visto che dodici mesi fa era stato Helmut Marko a ostacolare la trattativa. Questa volta la fumata bianca però è arrivata, dunque nel 2018 Sainz affiancherà Hulkenberg prendendo il posto di Palmer. Un avvicendamento già in Malesia? Difficile, ma a Enstone questa idea continua a circolare. A permettere allo spagnolo di approdare in Renault ci sarebbero anche motivi economici, dal momento che Sainz rappresenterebbe la contropartita richiesta dalla Casa francese per rompere in anticipo il contratto di fornitura di motori alla Toro Rosso.

Foto Twitter Renault f1

Una carta giocata bene dal team di Faenza che, affidandosi alla Honda nella prossima stagione, gli permetterà di risparmiare oltre 20 milioni di euro. A prendere il posto di Sainz sarà con ogni probabilità Pierre Gasly, campione GP2 nel 2016, mentre Nobuharu Matsushita, pupillo dei giapponesi, potrebbe diventare terzo pilota. Strade sbarrate per un ritorno di Kubica quindi? Non è detto, dal momento che la Williams cerca il nome da affiancare a Stroll. Nelle prossime settimane se ne saprà di più, le sorprese non mancheranno di certo.

FotoGallery