F1 – E’ tempo di annunci a Singapore: la McLaren blinda il suo futuro, Alonso però… tentenna!

LaPresse/Photo4

Il week-end di Singapore potrebbe essere caratterizzato da alcuni annunci che cambieranno il volto di McLaren e Toro Rosso. E Alonso…

Le luci di Singapore sono accese, mancano solo i piloti in pista per dare il via allo spettacolo. Il tracciato di Marina Bay si illumina, risaltando quelle caratteristiche tecniche che la Ferrari proverà a sfruttare per sorprendere la Mercedes e sfilare così, a Lewis Hamilton in particolare, la leadership del mondiale piloti.

LaPresse/Photo4

Il week-end asiatico però farà luce anche sui nuovi accordi di fornitura di motori che McLaren e Toro Rosso sono pronte a firmare. Entrambi i team infatti hanno già apposto le firme sui contratti triennali che legheranno la scuderia di Woking alla Renault e quella di Faenza alla Honda. Una mossa studiata a tavolino dai britannici per provare a non perdere Fernando Alonso. La sua permanenza però non è così scontata, visto che Flavio Briatore sta ancora trattando la consistenza del contratto tra McLaren e Alonso, ora che mancherà il contributo dei giapponesi. Contributo che invece riceverà la Toro Rosso, pronta ad incassare un gruzzolo come 30 milioni. La chiave per rompere il contratto con la Renault è il cartellino di Carlos Sainz Jr, ormai praticamente un nuovo pilota del team francese. Il debutto però non avverrà prima dell’anno prossimo, visto che papà Palmer ha ricordato ai transalpini il vincolo legale sino a fine stagione.

FotoGallery