Napoli, De Laurentiis attacca Suning (e non solo): che schiaffo al proprietario dell’Inter

LaPresse

Il presidente del Napoli De Laurentiis attacca Suning: dura presa di posizione del numero uno azzurro

De LaurentiisNapoli, De Laurentiis contro Suning  – Aurelio De Laurentiis contro tutti. Nel corso di un’intervista a Radio24, il presidente del Napoli ha affrontato diversi temi, iniziando dai diritti tv con una stoccata niente male a Suning: adesso bisogna vendere bene il calcio italiano che è molto indietro. Gli spagnoli hanno risanato il calcio con un amministratore delegato: loro prendono 700 milioni per l’estero, non si capisce perché noi ci dobbiamo accontentare di 300/400 milioni. Se De Siervo (amministratore delegato di Infront, ndr) non è capace di guidare una Ferrari dimostrando che ha una Fiat, ha sbagliato casa: accontenta solo i piccoli club. Perché dopo Bogarelli, un illuminato, devo avere un De Siervo che viene dalla Rai e non faceva delle grosse vendite? Serve qualcuno vicino a lui per fare delle trattative, non si possono fare trattative al di sotto del calcio spagnolo che ha Atletico, Real e Barcellona perché noi abbiamo Juve, Napoli, Inter, Milan, Roma, Lazio e Fiorentina. Quando sento parlare di Suning, dico che non può intervenire in queste trattative: è il presidente dell’Inter, che fa? Va al ribasso? Non va bene“.

FotoGallery