Atletica-Fly Europe: ottima prestazione per l’Italia a Berlino, gli azzurri chiudono quarti

Nel primo appuntamento del 2017 per Fly Europe, il terzetto dell’Italia chiude al quarto posto con 33 punti mentre il successo va agli Stati Uniti a quota 58

Primo appuntamento dell’edizione 2017 per Fly Europe, il circuito internazionale di atletica in piazza che ha preso il via oggi a Berlino, di fronte alla Porta di Brandeburgo. Salto in lungo e sprint femminili, asta maschile: queste le tre gare previste anche nelle prossime tappe, in programma il 13 settembre a Parigi con la Torre Eiffel sullo sfondo e poi il 20 settembre a Roma, in Piazza del Popolo. Nella capitale tedesca, il terzetto dell’Italia chiude al quarto posto con 33 punti mentre il successo va agli Stati Uniti a quota 58 davanti a Germania (48) e Gran Bretagna (44), alle spalle degli azzurri quinta la Francia (30) e sesta la Spagna (12) dopo due ore di spettacolo per il pubblico, con quattro prove per ogni atleta e punteggi parziali assegnati in ogni turno.

La lunghista Laura Strati nell’ultima serie riesce a centrare la prima posizione con 6,24 (vento +1.2) mentre in precedenza la 26enne dell’Atletica Vicentina si era piazzata due volte quarta (6,14/+1.2 e 6,10/+0.7) e successivamente terza (6,20/+0.1). Sulla pedana dell’asta Giorgio Piantella finisce secondo nella penultima serie con 4,70 e poi il padovano dei Carabinieri è terzo a 4,80 nella conclusiva, dopo aver aperto con due nulli a 5,01 e 4,70. Protagonista lo statunitense Sam Kendricks, campione mondiale a Londra, che mette a segno tre salti validi: 5,43 seguito da 5,44, quindi un errore a 5,45 per superare la misura con il quarto e ultimo tentativo. Allestita anche una pista a sei corsie per le gare di sprint sulla distanza dei 30 metri. La fiorentina Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) coglie il quinto posto in tutte e quattro le prove disputate correndo nell’ordine in 4.41, 4.40, 4.42 e 4.47.

FotoGallery