Anche il tennis avrà il suo… VAR?! Alle Next Gen Finals l’occhio di falco sostituirà completamente i giudici di linea!

LaPresse/Reuters

Anche il tennis avrà il suo VAR? Durante le Next Gen Finals a Milano l’occhio di falco sostituirà i giudici di linea per quella che potrebbe essere un’innovazione permanente in futuro

In un preciso periodo storico in cui il calcio è alle prese con una rivoluzione tecnologica chiamata VAR, il sistema di telecamere che aiuta l’arbitro nelle decisioni complicate o dubbie, anche il tennis potrebbe introdurre un’interessante novità in questo senso. Nelle prossime Next Gen Finals, che si svolgeranno a Milano, verranno introdotte diverse innovazioni: dal punteggio (match al meglio dei 5 set con set di 4 game, tie-break sul 3-3 e senza vantaggi), no-let (servizio che non sarà ripetuto in caso di tocco sul nastro) e allenatori più presenti (coach e giocatore potranno parlare ufficialmente, seppur senza che i tecnici però siano in campo) fino alla totale assenza dei giudici di linea!

Esatto, il giudice di sedia sarà l’unico arbitro in campo. Ad aiutarlo nelle situazioni dubbie ci sarà il suo ‘VAR’, l’occhio di falco che giudicherà tutte le azioni e in caso di palla fuori il sistema lo segnalerà automaticamente avvisando il giudice di sedia. Niente più challenge a disposizione dei giocatori dunque.  ”I professionisti che frequentano il circuito – ha spiegato Gayle David Bradshaw, vice-presidente Atp per il settore Rules and Competitionmeritano di avere il sistema migliore possibile per essere certi che la loro prestazione venga valorizzata a dovere. Questo potrebbe essere un momento di svolta decisivo nell’arbitraggio del nostro sport, e l’evento di Milano ci è parso sin da subito ideale per fare un test”.

FotoGallery