Ancelotti, verità clamorosa: “col PSG mi comportai male, ecco perché”

Ancelotti LaPresse/Reuters

L’attuale allenatore del Bayern Monaco Carlo Ancelotti ammette: “ai tempi del PSG mi comportai male. Con Al Khelaifi adesso…”

Ancelotti, retroscena PSG – Carlo Ancelotti è atteso ora dal ritorno da avversario a Parigi per la sfida di Champions contro quel Psg lasciato nel 2013 per andare al Real Madrid. “Ma non mi sono comportato bene allora – confessa a ‘Le Figaro’ – perché volevo andare via e la società voleva invece che rimanessi. Ci fu qualche piccolo problema, è stato un momento difficile e il rapporto con Al Khelaifi si complicò. Ma il tempo aggiusta tutto e oggi la nostra relazione è buona”. Tanto che la scorsa stagione, dopo il 4-0 del Psg al Barcellona, “gli mandai un sms per fargli i complimenti. Poi gliene mandai un altro per l’in bocca al lupo per il ritorno. Ma dopo la sconfitta del Camp Nou non ebbi il coraggio di inviargliene un altro“. La rimonta blaugrana è entrata nella storia, come quella subita dal Milan di Ancelotti nella finale di Istanbul contro il Liverpool. “Quella di Barcellona è stata una partita che ha segnato il mondo del calcio, è incredibile quello che è successo, ho vissuto la stessa cosa nella finale col Milan”. (ITALPRESS).

FotoGallery