Vuelta di Spagna, Paolo Slongo tranquillizza tutti: “il ritardo Nibali? Ecco cosa dico”

Foto POOL (c)Tim De Waele / LaPresse

Paolo Slongo tranquillizza i fan di Vincenzo Nibali e svela cosa è successo nell’ultima salita della quinta tappa della Vuelta di Spagna

LaPresse/ Fabio Ferrari

Il ritardo di Vincenzo Nibali accumulato nell’ultima salita della quinta tappa della Vuelta di Spagna non spaventa Paolo Slongo. Il capitano della Bahrain Merida ha perso 26 secondi da Chris Froome e adesso si trova in sesta posizione a più di mezzo minuto dal britannico (36 secondi ndr).

L’allenatore del messinese ha confermato che è tutto sotto controllo e che non ci sono crisi all’orizzonte. Slongo ha svelato i motivi di questo ritardo accumulati a Ermita Santa Lucía: “Vincenzo ha fatto quello che poteva. Soffre le salite brevi a 500 watt medi. Era da mettere in preventivo un certo ritardo. Gli manca ancora qualcosina, ma la sua condizione è in costante crescita – ha dichiarato l’allenatore come riportato da La Gazzetta dello Sport -. Poi, ormai si sa, Vincenzo rende di più sulle salite lunghe, non sugli strappi. Non è sbagliato pensare che dopo il primo giorno di riposo le cose per lui andranno decisamente meglio. Da qui a Madrid la strada è lunga“.

FotoGallery