Vuelta di Spagna, Nibali sconsolato: “so che ci saranno altri traguardi simili e dovrò soffrire ancora”

Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

Vincenzo Nibali, capitano della Bahrain Merida, è sconsolato per il risultato ottenuto nella quinta tappa della Vuelta di Spagna

La quinta tappa della Vuelta di Spagna è stata vinta da Lutsenko in solitaria, ma il grande protagonista è stato sicuramente Chris Froome. Il leader della classifica ha vinto la sfida contro Vincenzo Nibali e Fabio Aru  guadagnando secondi preziosi. La salita di Ermita de Santa Lucia ha regalato grandi emozioni soprattutto nel finale quando un ottimo Gianni Moscon ha selezionato il gruppo per poi aiutare il suo capitano a staccare gli avversari.

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Vincenzo Nibali è giunto a 26 secondi da Chris Froome precipitando in sesta posizione a più di mezzo minuto dal britannico del Team Sky. Nibali ha raccontato prestazione realizzata durante la quinta tappa della Vuelta di Spagnaalla fine ho pagato, ma era il classico arrivo poco adatto a me. A parte il forcing di Sky, era più uno strappo che una salita vera e propria. Sono sforzi da 10-15 minuti che pago, ma che dovrei accusare sempre meno andando avanti con la corsa – ha dichiarato il capitano della Bahrain Merida come riportato da La Gazzetta dello Sport -.  So che ci saranno altri traguardi simili e dovrò soffrire ancora. Ma sto bene e la condizione si sta affinando giorno dopo giorno. Mi aspettavo questo risultato, ma so che posso solo migliorare“.

FotoGallery