Tiro con l’arco: la squadra italiana femminile stacca il pass per la finale per il bronzo alle Universiadi 2017

La squadra olimpico femminile per il bronzo con la Russia alle Universiadi 2017

L’Italia rialza la testa alle Universiadi Estive di Taipei e conquista la finale per il bronzo arco olimpico femminile grazie a Claudia Mandia, Loredana Spera e Manuela Mercuri. Venerdì il match per il podio contro la Russia dopo che le azzurre hanno battuto al primo turno Singapore 6-2, ai quarti l’Ucraina dopo lo shoot off 5-4 (25-16) e sono state superate in semifinale dalla Corea del Sud per 5-1.

La Nazionale Italiana di tiro con l’arco esce dall’ombra e grazie a Claudia Mandia, Loredana Spera e Manuela Mercuri avrà la possibilità di conquistare una medaglia alle Universiadi estive 2017 di Taipei. Il terzetto azzurro dopo i successi con Singapore e Ucraina, e la sconfitta in semifinale contro la fortissima Corea del Sud, venerdì prossimo affronterà la Russia nella finale per il bronzo a squadre dell’arco olimpico femminile.

Il match è in programma alle ore 10,15 locali: Claudia Mandia, Manuela Mercuri e Loredana Spera si giocheranno la medaglia contro la Russia (Dashidorzhieva, Osipova, Tsyrempilova).

Le azzurre hanno battuto Singapore (Chan, Quah, Wong) 6-2, poi sono riuscite ad arrivare in semifinale al termine di una vera battaglia che le ha viste battere allo shoot off 5-4 (25-16) l’Ucraina (Khochyna, Pavlichenko, Sichenikova). Al penultimo atto della competizione però l’ostacolo Corea del Sud è stato insormontabile, il trio asiatico ha vinto lo scontro diretto 5-1 grazie alle frecce di campionesse del calibro di Choi, Kang e Lee.

La squadra compound maschile viene eliminata agli ottavi di finale dalla Turchia vincente nello scontro diretto 204-187. Viviano Mior, Jacopo Polidori e Gianluca Ruggiero escono di scena anche a causa di due “M” nelle prime due volée di gara, gli avversari Cagiran, Comez e Elmaagacli ne approfittano e riescono a portarsi a casa la partita.
Stessa sorte ma qualche rimpianto in più per gli uomini dell’arco olimpico. Massimiliano Mandia, Paolo Caruso e Matteo Paoletta perdono allo shoot off contro il Kazakhstan (Duzelbayev, Gankin e Mussayev) 5-4 (23-14).
Ottavi di finale fatali per le ragazze del compound Isabella Ferrua, Matilde Pittarelli e Ilaria Spanu eliminate dopo il 215-189 a favore degli Stati Uniti (Bastiani, Blazek, Strachan).

FotoGallery