Tennis – Più forte del dolore, la bella storia di Rennae Stubbs: “ho vinto le WTA Finals con un… solo braccio”

LaPresse/PA

Curiosa e impressionante la storia raccontata da Rennae Stubbs, ex numero uno al mondo in doppio e vincitrice di ben 60 titoli WTA

Una storia curiosa e impressionante, utile per far capire come la forza di volontà a volte supera anche il dolore più atroce.

La protagonista della vicenda è l’ex numero uno al mondo in doppio e vincitrice di 60 titoli WTA Rennae Stubbs, capace di vincere le WTA Finals con un braccio solo. A svelarlo è proprio l’ex tennista australiana che, in un’intervista al sito spagnolo Punto de Break, ha raccontato i retroscena di una vittoria impossibile da dimenticare: “ciò che ricordo maggiormente di quel torneo è stato il fatto che avevo il polso rotto, me lo ero fratturato agli US Open a settembre nella finale di doppio misto. Mi avevano dato la diagnosi, ingessandomelo per le settimane successive e togliendomelo proprio a ridosso delle WTA Finals. Ricordo bene che dovetti portare un tutore per tutto il torneo. Lisa e io avevamo disputato un’annata così grande che volevamo finire al vertice. Decisi quindi di giocare con un braccio solo, riuscendo comunque a vincere la competizione. E’ stato davvero impressionante“.

FotoGallery