Tennis – La sincerità di Kyrgios dopo la vittoria su Nadal a Cincinnati: “sono stato fortunato, ecco perchè”

LaPresse/Reuters

Nick Kyrgios commenta la sua vittoria contro Nadal al torneo Atp di Cincinnati: questione di… fortuna e non solo per l’australiano

Nick Kyrgios ha battuto nella notte italiana ai quarti di finale del Western&Southern Open”, torneo ATP Masters 1000 dotato di un montepremi di 4.973.120 dollari (combined con un Wta Premier 5) in corso sui campi in cemento di Cincinnati, in Ohio, Rafa Nadal, che lunedì sarà il nuovo numero 1 del ranking mondiale.

LaPresse/Reuters

Una grande soddisfazione per l’australiano, che come il suo avversario, ha disputato due match nello stesso giorno: “ho avuto il lusso di affrontare Ivo [Karlovic] che non ti fa correre tanto. Poi niente, ho pensato che dovevo giocare contro Rafa e ovviamente sentivo molta adrenalina. Non pensavo a se l’aspetto fisico oggi potesse essere un problema. Sto facendo tutto il possibile: riabilitazione e trattamenti ogni giorno. Abbiamo un fisioterapista di Tennis Australia qui e ci sta aiutando molto. In prestazioni come quelle odierne vedo il progresso”, ha ammesso Kyrgios.

“Penso che tutti i giovani giocano alla grande contro questi giocatori. Guardate Zverev per esempio. Ovviamente per me questi match sono più facili da giocare perché non mi vedrete mai fare niente di stupido in queste occasioni rispetto a quando sono magari su un campo secondario. Il campo centrale contro Nadal, questo è il miglior scenario. Per.me è difficile essere costante giornalmente, per esempio quando gioco sul centrale di Lione di fronte a 15 persone con, facciamo un nome a caso, Nicolas Kicker con cui ci ho perso quest’anno. Sono questi match il problema per me. Non ho giocato molte partite quest’anno, è stata una stagione difficile per me e lo si è notato quando avevo la possibilità di chiudere e non l’ho fatto” ha concluso l’australiano.

FotoGallery