Sci nautico: a Roma si laureano i campioni Assoluti 2017 di discipline classiche

Paolo Migliavacca

Brando Caruso campione di slalom e record del mondo Under 21

Sono stati 2 giorni di gara serrata  al Parco del Tevere Extreme di Roma (26-27 agosto), conclusi con      l’assegnazione dei titoli assoluti di Slalom, Figure, Salto e Combinata (la somma del punteggio delle tre specialità).

Il campione assoluto di Slalom è indiscutibilmente il romano Brando Caruso che nelle eliminatorie piazza una performance da capogiro: 4 boe a  10,25 record mondiale di slalom Under 21. Bravo Brando!

Brando conquista  quindi anche il Trofeo Sergio Zanardi,  istituito per ricordare l’atleta e amico dello  sci nautico scomparso prematuramente nel 2009. In Slalom Luca Spinelli si piazza 2° e   Nicholas Benatti 3°.

Campionessa italiana di specialità è  la cortinese trapiantata a Roma Marina Mosti, con 3/55/11,25, Marina non perde mai il podio degli Assoluti di Slalom, anno dopo anno affina la sua tecnica e  sembra rinforzare le sue posizioni.

Alice Bagnoli, campionessa uscente  si deve accontentare del 2° posto, si piazza 3^  la giovanissima atleta siciliana (di Enna)    Arianna Sacco, che con soli 14 anni sale sul podio dei Campionati Assoluti 2017.

Le Figure riconfermano il primato di Alice Bagnoli, 6680 punti, Ginevra Buonopane è seconda , Arianna Sacco, ancora 3^ ed è  ancora sul podio con il record personale di Figure in tasca!  Tra gli uomini diventa campione assoluto  2017  in Figure il lombardo Nicholas Benatti, 9830 punti,  seguito dal piemontese Edoardo Marenzi,che migliora  il record personale (9200 punti), la  3° piazza è per  il conterraneo Luca Spinelli.

La specialità Salto è la più emozionante, gli atleti  dopo aver acquistato velocità salgono sul trampolino e si lanciano nel tentativo per fare il salto più lungo possibile..

Paolo Migliavacca

In questa specialità  l’atleta di casa Ginevra Buonopane non ha rivali,  vince con un bel salto di  41,7 metri,  Alice Bagnoli si ferma alla seconda posizione, terza sul podio è Valentina Aureli. Anche in Salto la Sacco, pur piazzandosi 4^,  riesce a dare il meglio ritoccando il personal best,  raggiungendo  25,7 metri.

Il salto maschile riconferma campione italiano Luca Spinelli con una performance di  62,7 metri, 2° Francesco Caldarola che in grande forma migliora il personal best raggiungendo 59,2 metri, 3°  Edoardo Marenzi che con  47,1 eguaglia il record personale.

Gli atleti che non si fermano ad una specialità ma riescono  ad essere competitivi in Slalom, Figure e Salto, hanno una chance in più: scalare le classifiche della Combinata che quest’anno nella categoria femminile  è stata vinta, come nel 2016,  da Alice Bagnoli, seconda, la new entry  degli Assoluti, Arianna  Sacco, terza l’atleta romana Valentina Aureli.

Paolo Migliavacca

Conquista il titolo di campione di Combinata 2017 Luca Spinelli, 2° è Edoardo Marenzi, 3° Francesco     Caldarola.

La  stagione delle Discipline Classiche sta volgendo velocemente verso la competizione più importante della stagione, i Campionati Mondiali Discipline Classiche, tra pochi giorni si inaugurerà a Parigi la gara più attesa, dal  5 al 10 settembre si respirerà solo “aria di Mondiali”

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Rita Caridi (32882 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery