NBA – Lakers sotto accusa! Contatti illeciti con Paul George, i Pacers si infuriano: ecco la risposta dei giallo-viola

LaPresse

Dei presunti contatti ‘non autorizzati’ con Paul George rischiano di far finire i Lakers nei guai: i Pacers chiedono l’intervento della Lega ma i giallo-viola si difendono

Lakers – Paul George: contatti illeciti? I Pacers si infuriano! – Quelli che sembravano solo dei rumors di mercato NBA, potrebbero avere un importante fondo di verità. Paul George e i Lakers potrebbero essersi parlati, forse addirittura di nascosto. Condizionale e incertezza nei termini d’obbligo, visto che sul caso sta intervenendo addirittura la Lega. La questione è complicata: i giallo-viola avrebbero contattato Paul George pur non avendo ottenuto l’autorizzazione dei Pacers alla trattativa. Ad Indianapolis ovviamente non l’hanno presa bene e, nonostante la firma per i Thunder, i Pacers hanno comunque deciso di richiedere l’intervento della Lega.

Lakers – Paul George: contatti illeciti? I Pacers si infuriano! – I Lakers si sono prontamente difesi con un comunicato ufficiale che recita: “così come chiarito dal comunicato ufficiale della NBA, non possiamo commentare nello specifico nessuna indagine in corso. Possiamo confermare, in ogni caso, che stiamo collaborando in pieno con la lega nella speranza di chiarire la situazione il prima possibile”. Se dovessero essere riscontrati degli illeciti nella questione Lakers-Paul George, i gialloviola potrebbero ricevere una punizione che va da una semplice multa fino al divieto di selezionare giocatori al Draft o addirittura l’impossibilità di firmare il giocatore in futuro. Eventualità questa che rappresenterebbe un duro colpo per i losangelini, forti della volontà del giocatore, free agent la prossima estate, di sedersi al tavolo delle trattative per vestire la casacca dei Lakers.

FotoGallery