MotoGp, Uccio e quel retroscena su Valentino Rossi: “sa cosa fare dopo il ritiro, ha già provato…”

LaPresse/Reuters

Uccio ha parlato a La Repubblica del futuro di Valentino Rossi, svelando un retroscena particolare

Inseparabili, fin dai primi Gran Premi in 125. Valentino Rossi e Uccio Salucci sono uno l’ombra dell’altro, difficile non vederli insieme, a maggior ragione durante i week-end di gara, vista l’assidua presenza dell’amico del Dottore nel box Yamaha. Interrogato sul futuro di Vale, Uccio non si è tirato indietro svelando un particolare retroscena sulle volontà del pesarese.

LaPresse/EXPA

Ero l’unico tra gli amici che non aveva un impiego fisso, cominciai a seguirlo, ma lo sapevo che saremmo rimasti sempre insieme. Gli altri ragazzi di Tavullia negli ultimi due Gran Premi ci hanno aspettato al bar e ci hanno sgridato. Hanno detto che se continuiamo a sbagliare così il mondiale lo vince Marquez” le parole di Uccio a La Repubblica. “Non ho mai visto Valentino così concentrato. Non pensa ad altro che al 10° titolo. Si allena 10 ore al giorno, guarda i video e si concentra anche sui piloti che arrivano dietro. Fa dei sacrifici mentali e fisici mostruosi, da quando ha capito che gli anni stavano passando e doveva fare di più, lavora e basta. Dopo il 2018 io spero in un altro accordo, magari di un anno, anche se io punterei ad altre due stagioni, poi deciderà Lin Jarvis”.

LaPresse/EXPA

Tornando al decimo titolo, Uccio sottolinea: “mia figlia e la mia compagna mi dicono sempre di vincere questo mondiale così staremo in pace. Con Valentino però non sai mai se e quando si fermerà. In Yamaha hanno bisogno di lui, trasmette passione ed entusiasmo, quando smetterà sarà un bel colpo, ma magari chissà si affezioneranno a Morbidelli. Io credo che alla fine opterà per correre in macchina in America, con le Nascar. Abbiamo già fatto alcune prove e andiamo fortissimo“.

FotoGallery